Botte perchè rifiuta un rapporto sessuale, arrestato il convivente

Una donna di 44 anni picchiata in un condominio di Varese. Il vicino di casa ha denunciato l'uomo. Gli agenti l'hanno trovata col viso sanguinante: con lei anche la figlia minore

Il convivente è ubriaco e lei si rifiuta di avere un rapporto sessuale. L’uomo per tutta risposta la picchia selvaggiamente. È successo a Varese in via Valcamonica: una donna, residente in un condominio, ha chiamato la Polizia di Stato denunciando le percosse subite dal convivente. Quando gli agenti sono arrivati l’hanno trovata sanguinante per un evidente colpo ai denti. Con lei c’era la figlia. I fatti lo scorso 8 maggio. La donna, cittadina italiana di 44 anni, ha riferito al vicino di essere stata colpita dal convivente dopo essersi rifiutata di avere un rapporto sessuale visto lo stato di ubriachezza dell’uomo. Gli agenti della Volante intervenuti sul posto hanno constatato le percosse subite dalla donna, ascoltate le dichiarazioni del vicino, testimone oculare di altri episodi violenti accaduti in passato fra la donna ed il convivente. Dagli accertamenti effettuati dagli agenti a carico dell’uomo, cittadino italiano di 49 anni, sono emerse varie denunce, contro il patrimonio, contro la persona e pubblica amministrazione; si è delineato quindi la figura di un uomo dal carattere violento e con la propensione a delinquere. Il quarantanovenne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ed portato in carcere a Varese. Dell’accaduto è stato informato sia il Tribunale per i Minorenni poiché il contesto familiare in cui vive la figlia della coppia non appare idoneo alla sua educazione e sviluppo psico fisico e per il ripetersi degli episodi violenti che la Divisione di Polizia Anticrimine per l’emissione di una eventuale misura di prevenzione nei confronti dell’uomo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.