Buona la prima, la MC-Carnaghi non perdona

Un set di distrazione per Villa, poi il successo per 3-1 sulla Liu Jo: Aguero è in palla, muro e difesa decisivi. Giovedì a Modena le biancoblu possono già guadagnarsi la semifinale

Durano soltanto un set i patemi della MC-Carnaghi: in gara 1 della serie dei quarti di finale la Liu-
Jo Modena gela il PalaBorsani, giocando un primo set praticamente perfetto
e mettendo a nudo i problemi di un Villa troppo molle e falloso. La squadra di casa, però, riprende subito il comando delle operazioni senza neppure aver bisogno di ingranare la quinta: ci pensano le ospiti a sbagliare tutto il possibile nel secondo set, poi muro e difesa biancoblu salgono in cattedra e il dominio
della MC-Carnaghi diventa quasi imbarazzante
. Grande prova di Aguero (22 punti, 59% in
attacco e MVP della gara) e Cardullo, le altre giocano con il freno a mano un po’ tirato almeno fino
al quarto set, ma è più che sufficiente: Villa Cortese avrà la possibilità di chiudere la pratica-
qualificazione già giovedì sera a Modena
, contro una squadra comunque ammirevole (a Cuccarini
mancavano quattro titolari).
Mercoledì sera, invece, torna in campo la Yamamay per gara 2 in casa contro Urbino: la partita inizia
alle 20.30 ma RaiSport, che purtroppo non si smentisce neppure in questa occasione, la trasmetterà
solo a partire dalle 21.15.
 
LA PARTITA – Formazione rimaneggiatissima per la Liu-Jo che oltre a Bacchi, Paggi e Matuszkova deve rinunciare anche ad Harmotto, sostituita al centro da Devetag; grande
accoglienza dei tifosi per le ex Secolo e Paris. La MC-Carnaghi, invece, presenta al via la formazione titolare con Hodge e Cruz in banda. Modena tutt’altro che arrendevole in avvio: doppia
Partenio (con “numero” di Fernandinha in regia) per l’1-3, e due muri consecutivi su Cruz e Anzanello valgono il 2-6. Il muro modenese continua a toccare moltissimo e Secolo ne approfitta,
poi la ricezione biancoblu si dimentica di Fernandinha che mette a segno l’ace del 7-12; momento difficile per Villa. Al secondo time out tecnico il vantaggio ospite è ancora più consistente (10-16),
Villa dà segnali di risveglio con il muro del 13-17 di Cruz, ma uno sciagurato errore in battuta di Hodge (17-22) cancella ogni speranza di rimonta e la Liu-Jo chiude il set al secondo tentativo
con Rosangela. Quasi perfetto fin qui l’attacco di Modena, mentre quello della MC-Carnaghi si regge sulla sola Aguero (7 punti con il 64%).
E il momento no prosegue anche in avvio di secondo set, quando una strepitosa Partenio sigla lo 0-3. La riscossa di Villa arriva dalla battuta e soprattutto dal muro: tre consecutivi, di Aguero, Cruz e Calloni, per il 6-5. Ancora Cruz sfonda il muro modenese per il 9-6, poi grandi proteste per un’accompagnata fischiata a Calloni (10-9), ma l’attacco della Liu-Jo è assai meno preciso del primo set e dà una grossa mano alla MC-Carnaghi per il 16-10. Il resto lo fa Hodge con un attacco e due muri di fila per il 20-12; set ormai in archivio, il sigillo lo mette Aguero che chiude sul 25-16 un parziale in cui Modena ha commesso ben 11 errori e subito 6 muri. Combattuto invece l’inizio del terzo set (2-3, 6-5); l’equilibrio si spezza sul 9-7 grazie a due errori modenesi, poi una magia di Cruz vale l’11-8 e Berg allunga ulteriormente con l’ace del 14-10. Un vantaggio che, questa volta, la MC-Carnaghi gestisce senza grossi problemi con Calloni (18-14) e Hodge (20-16), seguendo l’andamento della battuta; nel finale Cruz dà il via al break definitivo, che dal 21-18 porta direttamente al set point trasformato da Calloni.
 
IL QUARTO SET – Villa Cortese sembra determinata a chiudere subito i conti: Aguero suona
la carica e mette palla a terra tre volte
per il 6-0 iniziale, costringendo Cuccarini a giocarsi
entrambi i time out a disposizione. Modena si sblocca solo grazie agli errori avversari in battuta,
entra Guatelli ma la MC-Carnaghi dilaga con Cruz (10-3) e al secondo stop tecnico è avanti 16-
7
. Tai dà spettacolo da seconda linea per il 19-10, finale solo per gli almanacchi: è sempre Aguero
a procurarsi 8 occasioni per chiudere, e al secondo tentativo Raffa Calloni mette la sua firma
sull’incontro
con il punto del 25-17.
 
LE INTERVISTE – Tutto si può dire meno che Lindsey Berg sia sorpresa dall’andamento della
partita: “Ci aspettavamo che loro avessero un ritmo di gara migliore del nostro, venivano da due
partite contro Castellana mentre noi siamo state ferme per dieci giorni. Il problema, come sempre
quando non giochiamo bene, è esclusivamente di testa: fisicamente, invece, stiamo attraversando
un buon momento. Comunque siamo nei playoff e conta solo vincere: giovedì dovremo fare
un po’ meglio, perché per loro sarà l’ultima spiaggia e giocheranno ancora più aggressive”.
Interrogata sullo scudetto, la palleggiatrice non si tira indietro: “Ci crediamo, così come ci
credevamo l’anno scorso. Sappiamo di essere le più forti”. Analisi molto simile anche per Marcello
Abbondanza:
“Certo, mi sono arrabbiato nel primo set, ma sapevo che sarebbe potuta andare così.
Non è stato neppure un inizio così tremendo in attacco, il problema erano battuta, muro e difesa.
Aguero? Sta ritrovando sicurezza dal punto di vista fisico, sono spariti gli acciacchi e sta tornando
il giocatore che conosciamo”. In vista di giovedì le preoccupazioni non sono troppe: “Harmotto
può dare una mano, ma il risultato dipende principalmente da noi. Chiudere la serie in due gare è
fondamentale… anzi no, diciamo importante, fondamentale è solo passare il turno”.
 
MC-Carnaghi Villa Cortese-Liu-Jo Modena 3-1 (19-25, 25-16, 25-18, 25-17)

Villa C.: Anzanello 8, Berg 1, Lanzini ne, Negrini, Cruz 13, Cardullo (L), Hodge 14, Aguero 22,
Calloni 7, Bosetti, Rondon, Jontes ne. All. Abbondanza.
Modena: Paris (L), Fernandinha 4, Guatelli 2, Ciabattoni ne, Devetag 10, Partenio 17, Eric 11,
Balboni ne, Harmotto ne, Rosangela 5, Secolo 8. All. Cuccarini.
Arbitri: Umberto Zanussi e Giulio Astengo.
Note: Spettatori 1007. Villa: battute vincenti 2, battute sbagliate 9, attacco 45%, ricezione 87%-
71%, muri 13, errori 19. Modena: battute vincenti 1, battute sbagliate 15, attacco 39%, ricezione
78%-52%, muri 7, errori 29.

Serie A1Risultati, tabellini e griglia playoff

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.