“Case sociali, tanti annunci e fatti zero”

Sinistra Ecologia e Libertà denuncia: "è dal 2007 che il PdL e l'amministrazione ne parlano, ma la città ha avuto solo grandi palazzi, rimasti sfitti"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Sinistra Ecologia e Libertà

Era il 2 luglio 2007 quando in commissione servizi sociali con grande enfasi venne annunciato il bando per il social housing. Allora si parlava di 150 alloggi. Poi con cadenza trimestrale vennero fatte conferenze stampe dal PDL che continuavano ad annunciare l’imminente realizzazione degli alloggi, che nel corso dei tre anni si sono ridotti della metà. L’ultima conferenza stampa ancora ieri, a pochi giorni dalle elezioni. Nuove promesse. Sempre le stesse. Fatti zero.
Nel frattempo però i piani attuativi che hanno devastato la città, riempiendola di cemento e appartamenti sfitti, che i cittadini senza casa non possono permettersi, sono stati realizzati. Così come è stato approvato un PGT che prevede alloggi popolari ai margini della città, in luoghi insalubri e peraltro senza finanziamenti certi (come varie associazioni di volontariato che di bisogni delle persone si occupano per davvero hanno sottolineato).
Ma ora si fa sul serio, ci dicono. Come al solito, quando ci sono le elezioni. Anche se si ha governato per 10 anni senza fare nulla. E lo si annuncia col presidente dell’ALER. D’altra parte se il Presidente dell’AMSC SpA nonché direttore generale autoassunto di Amsc Impianti e Servizi usa l’azienda comunale come proprietà sua personale e del PdL, perché il Presidente dell’ALER non dovrebbe fare altrettanto? Poco male se è un Ente pubblico e se lo Statuto non prevede la partecipazione a campagne elettorali dei partiti. Magari il Presidente ne proporrà alla Regione la revisione. Tutto, purché a Gallarate si continua ad assicurare buoni affari alle lobby del cemento. Possibilmente senza i necessari controlli sulla trasparenza. Tanto, parola di PDL e Lega, la mafia in Lombardia non esiste.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.