Castellanza sceglie la continuità con Farisoglio

Tra gli otto candidati la spunta il sindaco uscente sostenuto da una civica e dalla Lega Nord con oltre il 26% dei voti. Maria Grazia Ponti si attesta al secondo posto superando di poco il 20%. Sorpresa Promuovere Castellanza di Mazzucco al 17,5%

Gli elettori di Castellanza riconfermano Fabrizio Farisoglio sindaco della città. Sostenuto dalla lista "Per farisoglio sindaco" che aveva l’appoggio di una civica e della Lega Nord ha ottenuto il 26,28% dei voti ma manca ancora una sezione. Maria Grazia Ponti della lista Impegno per la città ha ottenuto il 20,86% delle preferenze mentre sorprende il risultato della lista Promuovere Castellanza di Matteo Mazzucco, composta da giovani, con il 17,50%. Dietro gli altri con Vittorio Caldiroli del Pdl all’11,92%, Gianni Bettoni del Pd e Amiamo Castellanza al 12,61%, Renato Radaelli al 5,3% e Daniele Riffaldi di Castellanza nella Trasparenza al 2,92. Ultimo Emanuele Abruzzo della lista "Abruzzo Sindaco" con il 2,61%.

Fabrizio Farisoglio si è detto soddisfatto del risultato conseguito: «Mi aspettavo la riconferma e con una campagna elettorale difficile come questa è stato comunque un buon risultato. Siamo riusciti a far capire il progetto di continuità. Da domani si ricomincia a lavorare. Giunta, bilancio preventivo e poi partiranno i lavori al Buon Gesù e per le infrastrutture. Mi aspettavo un riconoscimento per la Ponti e per Mazzucco. Il risultato del Pdl conferma che la scelta corretta era la mia. Loro pensano a dare ruoli all’interno del partito mentre io scelgo le persone».

Matteo Mazzucco: «E’ un risultato ottimo che ci rende euforici – ha detto il candidato di Promuovere Castellanza – siamo arrivati a questo risultato in 4 settimane. Ringrazio gli elettori e tutti quelli che ci hanno permesso di arrivare fin qui. Con Farisoglio, se è il caso, collaboreremo perchè non ci fermeremo qui».

Gianni Bettoni, candidato di Pd e Amiamo Castellanza: «La democrazia domostra che chi vince ha ragione, ringraziamo Mazzucco, la sua lista e alcune persone che si sono autosospese dal partito (Frigoli, ndr) e hanno contribuito alla sconfitta. faremo comunque opposizione costruttiva per il bene della città. Ha vinto il qualunquismo del sindaco uscente che non ha saputo fare altro che distruggere».

Daniele Riffaldi, di Castellanza nella Trasparenza: «C’è insoddisfazione in città ma quando uno è nella cabina fa quello che vuole. Mi aspettavo qualcosa di più per la mia lista e la vittoria della Ponti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.