Cimberio, un ultimo sforzo per il traguardo playoff

I biancorossi al completo ospitano (PalaWhirlpool, ore 20,30) la Fabi Shoes Montegranaro. Con un successo arriva la qualificazione. Recalcati: «Tutto dipende da noi

«Giochiamo da una stagione intera ma di fatto ci troviamo in una situazione in cui potrebbero anche dirci che tutto quello fatto fino a ora non è servito a niente. L’unica cosa che conta è vincere questa partita». Lo dice Carlo Recalcati nel ventre di Masnago, poco dopo aver condotto uno degli ultimi allenamenti prima di sfidare la Fabi Shoes Montegranaro che contenderà alla Cimberio i due punti nel penultimo turno di stagione regolare (giovedì 12, ore 20,30).
Una partita, quella del PalaWhirlpool, che nasconde insidie e che non può essere giocata a cuor leggero per più di un motivo e il tecnico biancorosso lo sa bene: «Montegranaro è virtualmente già salva ma non per questo meno affamata – spiega Recalcati – Anzitutto avrà la testa più leggera, poi ha appena scelto un nuovo allenatore che resterà anche l’anno prossimo e quindi i giocatori vorranno guadagnarsi la conferma; infine la Sutor è un tipo di squadra con giocatori che possono crearci problemi dal punto di vista fisico».
Tutto vero, anche se in casa biancorossa le contromisure non mancano: «Non è la prima volta che ci capita di sfidare formazioni come Montegranaro, contro cui sulla carta siamo inferiori a rimbalzo. Però, soprattutto in casa, in altre occasioni siamo riusciti a non subire il confronto a rimbalzo: "pareggiando" le aree del gioco favorevoli agli avversari e vincendo i confronti in cui siamo favoriti possiamo vincere anche questa volta. Ricordiamoci quindi delle partite con Milano, Cantù o Caserta dove siamo riusciti a incanalare a nostro favore quello che è successo in campo».
La Cimberio arriva alla partita cruciale della stagione in buona forma; le uniche, piccole, preoccupazioni riguardano una caviglia di Diego Fajardo ma si tratta di poca roba, soprattutto se si ripensano a certi momenti difficili del recente passato. «E poi tutti vogliono giocare una partita così - insiste Recalcati – anche perché è la situazione ideale: in casa e in buone condizioni, quindi tutto dipende da noi. Chi sta bene, in questi momenti, si allenerebbe ancora più a lungo e più a fondo ma non è il caso di forzare in vista della partita. Poi ogni giocatore la vive in modo differente, anche perché la nostra Cimberio non è ancora una squadra abituata a queste vigilie: abbiamo sì giocatori d’esperienza, ma è la prima volta che in gruppo ci troviamo davanti a un bivio simile».
In campo, vuoi per limitare la stazza dei marchigiani, vuoi perché Serapinas ha accusato un leggero problema fisico, dovrebbe andarci Janar Talts (foto) anche se Recalcati ancora una volta aspetta l’ultimo momento per dare certezze in tal senso. La Fabi Shoes dovrebbe essere al completo, con il nuovo acquisto Tucker ma ormai senza alcun ex varesino visto che oltre all’esordio di Pillastrini e del suo vice Cavicchi (gradito ospite in città nei giorni scorsi), anche Canavesi è stato ceduto a Ferrara in cambio di Mazzola.

GLI ALTRI CAMPI - Varese, in caso di vittoria, è praticamente certa dei playoff ma non è solo una delle tante squadre che, a 80′ dalla fine del campionato, attendono di conoscere il proprio destino. Per questo sarà comunque interessante dare un’occhiata anche sugli altri campi che propongono sfide interessanti in chiave qualificazione. Avellino-Pesaro e Roma-Bologna sono scontri direttissimi (anche se per gli irpini è solo questione di posizione finale), Treviso ospita Cantù e cerca punti-certezza mentre Caserta si gioca le speranze residue a Teramo contro una squadra che vuole la salvezza. Resta Sassari, la cliente forse peggiore per la Cimberio (due sconfitte su due partite) che prova il miracolo-playoff ospitando Siena: molto dipenderà dall’umore della Montepaschi che deve smaltire la delusione per l’eliminazione in Eurolega. Ma tutto ciò riveste importanza relativa, perché con due punti in carniere la Cimberio può fare festa.

Cimberio Varese – Fabi Shoes Montegranaro

Varese: 4 Demartini, 5 Goss, 6 Mian, 7 Rannikko, 8 Talts, 9 Righetti, 10 Galanda, 14 Kangur, 18 Fajardo, 20 Stipcevic, 35 Slay. All. Recalcati.
Montegranaro: 5 Ford, 7 Nasini, 8 Fenati, 10 Cavaliero, 11 Williams, 13 Maestranzi, 14 Mazzola, 15 Ray, 20 Cinciarini, 24 Tucker, 44 Ivanov. All. Drucker.
Arbitri: Paternicò, Begnis, Aronne.

Agos Ducato Serie AProgramma e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.