De Pascali: «Ho sposato la Marnatese»

Il presidente della squadra neo promossa in Eccellenza spiega il suo rapporto con il calcio e annuncia: «Anche l'anno prossimo sarà con noi mister Gatti»

Continua il viaggio di VareseNews nel mondo del calcio dilettantistico in provincia, e il protagonista della puntata odierna è il presidente del Marnate Nizzolina, Antonio De Pascali, che con la sua squadra ha conquistato quest’anno il primo posto nel campionato di Promozione raggiungendo così l’Eccellenza.

Presidente De Pascali, cosa vuol dire per lei il Marnate?
«Sono nato e cresciuto a Marnate e ormai l’idea di calcio per me coincide con questa società. Sono presidente da otto anni e posso dire che il matrimonio con questi colori è forte e duraturo».

Qual è il resoconto generale di questa stagione?

«Sono ovviamente molto soddisfatto del risultato ottenuto dalla prima squadra, ma tutta la società quest’anno ha raccolto ottimi frutti. La Juniores sta vincendo il proprio campionato e da settembre giocherà il torneo regionale. I giovanissimi e tutto il resto del vivaio vanno molto bene e dalla prossima stagione avremo anche il gruppo Allievi, l’ultimo mancante per avere al nostro interno tutte le categorie».

Come ha vissuto il primo posto nel campionato di Promozione?
«É stata un’emozione molto forte, arrivata al termine di una cavalcata difficilmente ripetibile. Abbiamo condotto la classifica per tutto la stagione centrando l’obiettivo con diverse giornate di anticipo. Per ottenere un risultato simile significa che i ragazzi, l’allenatore e tutto lo staff hanno trovato l’amalgama giusta e questo è altrettanto importante».

Guardiamo allora al futuro: cosa si aspetta dal prossimo campionato di Eccellenza?

«Il fattore fondamentale è che mister Gatti rimarrà alla guida della squadra; questo era il punto base per poter partire con il piede giusto. Ovviamente non mi aspetto un campionato di vertice, ma vorrei raggiungere una salvezza tranquilla».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.