Disabili in piazza: applausi a Pisapia, fischi alla Moratti

Sono arrivati a centinaia da tutta la regione davanti al Pirellone per protestare contro i tagli ai servizi sociali. In piazza arrivano anche i candidati sindaci di Milano

Disabili in piazza a MilanoLe polemiche e i fischi non sono riusciti ad oscurare la forza della piazza, giovedì mattina a Milano. Davanti alla stazione Centrale centinaia di persone diversamente abili con le loro famiglie hanno manifestato contro i tagli ai servizi sociali che li penalizzano pesantemente.
Pesante la situazione descritta da Ledha, la Lega per i diritti delle persone con dasabilità, promotrice dell’iniziativa.
A livello nazionale i finanziamenti per i servizi sociali sono passati da 2 miliardi e 527 milioni di euro del 2008 ai 545 milioni di euro previsti per il 2011, pari ad un taglio di oltre l’87%.
In Lombardia nel 2011 i Comuni devono fare i conti con una riduzione complessiva di 35 milioni di euro di trasferimenti per il settore sociale. Nel 2012 il taglio delle risorse diventerà ancor più drammatico con una ulteriore riduzione di non meno 110 milioni di euro.
«Siamo qui oggi – spiega il presidente di Ledha Fulvio Santagostini – per chiedere al Governo di ripristinare il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali e il Fondo per la Non Autosufficienza e contemporaneamente di procedere alla definizione dei Livelli Essenziali di Assistenza e dei Livelli Essenziali di Assistenza Sociale. Chiediamo anche alla Giunta regionale di appoggiare le richieste delle associazioni a livello nazionale e di impegnarsi a compensare con risorse proprie i tagli previsti per il 2011 e 2012 per garantire le risorse necessarie alle amministrazioni comunale per finanziare i servizi in atto. Infiene, ai Comuni lombardi, di destinare risorse proprie per garantire i servizi sociali».

Galleria fotografica

Disabili protestano, Pisapia e Moratti in piazza 4 di 8

Tantissime le persone in piazza e le associazioni che hanno aderito, fra le altre Anffas, Uidlm, Aism, Angsa, AIAS Milano, AISLA, AISAC, Associazione Genitori la Nostra Famiglia, il Comitato Regionale per la Vita Indipendente ed i coordinamenti provinciali di Varese, Como, Pavia, Lodi, Sondrio e LEDHA Milano, AISM di Milano/Como/Pavia, ANMIL Milano. Numerose le adesioni anche degli enti che gestiscono servizi tra cui la FoBAP di Brescia ed il Coordinamento degli Enti gestori del Comune di Milano a cui si aggiungono anche singoli servizi di tutta la Lombardia.
Alla proposta hanno già aderito il Forum regionale del Terzo Settore, i sindacati regionali Cgil, Cisl e Uil e Cub, Cittadinzattiva, Arci, AUSER, Fondazione Stefania, ma anche realtà locali come il Forum provinciale del Cremonese. ANCI Lombardia (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha inviato una lettera in cui esprime condivisione sulle analisi delle associazioni sulla situazione dei servizi sociali.

E nella Milano infiammata dalla campagna elettorale in vista del ballottaggio, non poteva mancare la politica. Per primo in piazza arriva il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia. Per lui applausi e qualche coro "Giuliano, Giuliano". Poco prima dell’intervento di quest’ultimo, arriva anche il presidente Roberto Formigoni, accolto freddamente dalla piazza. È lo stesso Formigoni  ad annunciare a breve l’arrivo, non atteso, del sindaco Letizia Moratti. Ed è qui, e durante il suo intervento, che gli organizzatori temono maggiormente di veder svanire il bel clima che si era respirato fino ad allora. Per il sindaco, infatti, ci sono quasi solo fischi.
Ma nonostante questi episodi, peraltro duramente criticati dal presidente di Ledha, la manifestazione è stata senz’altro positiva. L’attenzione della politica, anche se in parte sulla scia della campagna elettorale, è riuscita a portare il tema dei tagli all’attenzione degli amministratori e dell’opinione pubblica.
Una delegazione delle associazioni è stata poi ricevuta dalla Commissione Sanità del Consiglio regionale. Formigoni, come annunciato in piazza, ha invece scritto una lettera al Ministro del Lavoro
e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi con la richiesta di annullare i tagli dei fondi per le politiche sociali e il sostegno ai disabili.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Disabili protestano, Pisapia e Moratti in piazza 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.