Elezioni comunali, l’appello delle Acli

L'associazione cristiana dei lavoratori indica le attenzioni che l'amministrazione dovrebbe avere nei prossimi anni

Riceviamo e pubblichiamo l’appello delle Acli di Gallarate in vista delle elezioni amministrative in città

Spesso in questi anni viene rimarcata la distanza tra “la politica” e la società civile.
Questa distanza, enfatizzata o sminuita, è un dato reale che nelle ultime consultazioni elettorali ha determinato un crescente fenomeno di astensionismo.
Il circolo Acli Achille Grandi di Gallarate in occasione degli imminenti appuntamenti elettorali amministrativi e referendari invita i propri iscritti e tutti i Cittadini a non rifuggire nell’astensionismo e ad esprimere le proprie scelte in modo consapevole, sereno e positivo.

La nostra presenza sul territorio, il contatto con i cittadini attraverso i nostri servizi e l’azione di promozione sociale, il riferimento ai nostri valori fondativi delle fedeltà al LAVORO, alla DEMOCRAZIA, al VANGELO ci sollecitano ad una indicazione.

PER GALLARATE
Ci auguriamo un rinnovamento che veda una nuova amministrazione attenta nei fatti a questi temi:

SOLIDARIETA’ – con un idoneo e concreto impegno nel settore dell’intervento sociale, per le crescenti situazioni di bisogno, per l’inserimento lavorativo, con iniziative di sostegno e sviluppo per il lavoro e le attività economiche;

DIRITTO ALLA CASA – assumendosi l’impegno a confrontarsi con i dati reali del divario economico tra offerta e domanda di abitazioni a canone sociale (le famiglie in attesa sono più di 600) e ad impegnarsi con politiche ed interventi diretti e coordinati per una risposta dimensionalmente adeguata;

INTEGRAZIONE ED ESPRESSIONE CULTURALE – cessando le strumentalizzazioni e dando positiva risposta all’attuazione dei diritti costituzionali di libertà di culto e di associazione per le minoranze, attivando percorsi positivi di integrazione e responsabilizzazione delle comunità minoritarie. Favorendo la cultura come espressione e crescita dei cittadini tutti e non solo come occasione di “consumo” e visibilità;

RESPONSABILITA’ – con un’azione amministrativa che parta dalla individuazione di priorità di spesa e di gestione commisurata a questi aspetti ed ai problemi presenti.

I VALORI della democrazia e della SOLIDARIETA’ non possono essere dati per scontati e banalizzati. Devono tradursi in atti concreti nell’amministrare.

Solo la scorsa settimana la nostra città ha mostrato il proprio imbarazzo e la propria chiusura e non è stata in grado di concorrere ad accogliere 40 rifugiati (non clandestini) o una parte di essi. Non è con la strumentalizzazione, il gioco delle parti, con l’egoismo sociale e con la chiusura che si costruisce un futuro migliore.

Per questo auspichiamo che il rinnovamento amministrativo attraverso il voto partecipato e responsabile dei Cittadini possa condurre ad UNA CITTÀ RESPONSABILE ED ACCOGLIENTE PER TUTTI.

Gallarate, 11 maggio 2011
Circolo Acli “Achille Grandi” di Gallarate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.