Farioli dall’ospedale: «Sentivo la vicinanza dei bustocchi»

Il sindaco uscente commenta il risultato elettorale che lo vede vincente al primo turno. Stelluti, il principale avversario, si mette a disposizione del partito: «Pronto a lasciare per chi è più giovane»

Gigi Farioli può cantare vittoria anche se da un letto di ospedale. Il sindaco uscente, ancora ricoverato a causa di fastidiosi calcoli biliari che lo hanno tenuto lontano dalla scena già da mercoledì scorso, vince al primo turno una competizione che non ha lasciato spazio a conteggi batticuore come avvenuto a Gallarate o a Varese. Busto si riconferma roccaforte del Pdl e della Lega Nord, un’alleanza che ha premiato ancora una volta. Così Farioli ha commentato il risultato elettorale: «Sentivo che la cittadinanza di Busto non avrebbe cambiato il suo giudizio su questa amministrazione – ha detto con un filo di voce – ma io confermo che sarò sindaco sia di chi mi ha votato sia di chi ha fatto una scelta diversa».

Il principale avversario di Farioli, Carlo Stelluti, ha commentato: «Non mi aspettavo un risultato molto diverso da questo – ha detto l’ex-sindaco di Bollate – non potevamo in pochi mesi sperare di cambiare il voto di una città che da 20 anni è governata dal centrodestra. Bisogna ripartire subito per radicare il partito Democratico nel territorio». Cosa farà dopo non è ancora chiaro: «Deciderà il partito – ha detto – se mi chiederanno di fare un passo indietro lo farò, spero a favore di un giovane perchè il partito deve tornare tra i giovani». Il candidato del centrosinistra ha comunque detto di essere disponibile a condurre la battaglia dall’opposizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.