Gavirate, concluso il convegno di classificazione

L'hub australiano ha ospitato il workshop dedicato agli atleti paralimpici. Sabato e domenica si disputa la regata internazionale

Si è chiuso a Gavirate il primo atto della 5a regata internazionale di adaptive rowing in corso sulle rive del lago sotto la regia della locale Canottieri: le prime due giornate sono state dedicate al workshop di classificazione per le categorie paralimpiche che ha coinvolto i tecnici delle 11 nazioni partecipanti, accolti all’interno dell’hub gestito dallo sport australiano. I tecnici del remo mondiale hanno avuto la possibilità di utilizzare il laboratorio e la sala conferenze dove le relazioni sono state tenute dal dottor Piero Poli per la parte medica supportato dal fisioterapista Roberto Romani e da tre membri della federazione internazionale per la Commissione adaptive, ovvero la nostra Paola Grizzetti, il croato Tomislav Smoljanovic e l’australiana Shirley Stokes.
La classificazione degli atleti è necessaria in chiave futura, perché serve a posizionare i vogatori nelle diverse classi di disabilità in cui poi dovranno gareggiare in Mondiale e Olimpiadi.
Ora però spazio allo sport praticato, con le regate che prendono il via alle 10 di sabato 14, con le qualificazioni dei diversi equipaggi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.