Giorgio Ambrosoli: uno spettacolo per ricordarlo e per conoscerlo

Giovedì 19 maggio alle 21, nella sala consiliare di Villa Aliverti, uno spettacolo di Luca Maciacchini organizzato dal Pd vedanese e dai Giovani Democratici

Il Circolo Pd di Vedano Olona, in collaborazione con i Giovani Democratici della provincia di Varese, nell’ambito dell’impegno sui temi della giustizia e della legalità, ha organizzato per domani, giovedì 19 maggio, alle ore 21 in Sala Consiliare a Vedano Olona (in Villa Aliverti, piazzetta della Pace) uno spettacolo dell’artista vedanese Luca Maciacchini dedicato alla figura e alla tragica fine di Giorgio Ambrosoli.

"Nominato nel 1974 commissario liquidatore della Banca Privata italiana (la banca di Michele Sindona), Giorgio Ambrosoli verrà assassinato 5 anni più tardi per aver fatto il suo dovere – spiegano gli organizzatori della serata – Scriveva Giorgio Ambrosoli nel 1975 a sua moglie: «A quarant’anni, di colpo, ho fatto politica e in nome dello Stato e non per un partito». Da giovane aveva simpatizzato per l’Unione monarchica e per la Gioventù liberale: non era quindi un uomo di sinistra, a riprova del fatto che onestà e senso del dovere non sono patrimonio di questa o quella parte".

Ambrosoli è una figura simbolica dello spirito civico, un semplice cittadino che ha pagato con la vita per essersi messo da solo contro i poteri oscuri: "Mafia e loggia P2, l’organizzazione eversiva a capo di Licio Gelli – si legge nella presentazione della serata –  e a cui erano iscritti Silvio Berlusconi (tessera 1816) e Fabrizio Cicchitto (tessera 2232).  Pochi però si ricordano oggi dell’avvocato milanese".

E soprattutto, molti giovani di sicuro non conoscono la sua tragica vicenda, che rappresenta una delle pagine oscure della nostra Repubblica e che mostra ancora oggi risvolti foschi.

I testi dello spettacolo sono di Michela Marelli e Serenella Hugony – Bonzano. Regia di Michela Marelli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.