Gli oggetti smarriti dell’aeroporto finiscono all’asta

Alta tecnologia, computers, laptop, cellulari, macchine fotografiche. Ma anche souvenir e vestiti. Sono gli oggetti trovati a malpensa che finiranno il 13 maggio all'asta

Ventimila euro in banconote da venti, chiusi in un sacchetto di plastica incastrato nello scarico del gabinetto. Naturalmente non si troveranno all’asta di venerdì mattina, ma é capitato di trovare anche questi tra gli oggetti "smarriti" dell’aeroporto. E non solo, tra gli oggetti stravaganti c’è stata anche una dentiera e una protesi per gamba, e poi, naturalmente, anche tanti oggetti che invece hanno un certo valore.
Funziona così: Sea raccoglie tutti gli oggetti abbandonati o smarriti nell’area dell’aeroporto, li prende in custodia per circa un anno e poi, se non vengono ritirati da nessuno, dà il via libera all’asta di vendita che quest’anno si terrà venerdì 13 maggio a partire dalle 9.30 nel salone della zona partenze del terminal 2.
Questa mattina Sea ha aperto gli spazi al sopralluogo e i primi potenziali acquirenti hanno visionato gli acquisti più interessanti.
C’é veramente di tutto: alta tecnologia, computers, laptop, macbook, cellulari, ogni tipo di console portatile, iPod, macchine fotografiche. Ma anche vestiti, giacche, magliette, maglioni. Un sacco di souvenir dai paesi più strani, tantissimi orologi e anche un violino, una chitarra e due motorini.
La maggior parte dei prodotti sono raccolti in piccoli lotti da una decina di pezzi, e tutti partono da una base molto modesta. Poi subentrano le regole dell’asta. E quindi appuntamento a venerdì, chi offre di più?

Galleria fotografica

Asta a Malpensa 4 di 11
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2011
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Asta a Malpensa 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.