“Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino” raccontati a Varese

Partendo dalla relazione della Dia del 2010 sulle infiltrazioni della 'Ndrangheta in Lombardia l'avvocato Tatiana Ruperto introduce la presentazione del libro “Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino”

Sala stracolma a Filmstudio ’90 per la serata dedicata alla presentazione del libro “Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino” di Giorgio Bongiovanni e Lorenzo Baldo.
Presenti in sala l’europarlamentare Sonia Alfano, figlia del giornalista ucciso dalla mafia l’8 gennaio del ’93, Beppe Alfano, l’avvocato Tatiana Bruna Ruperto, il direttore di Antimafia Duemila Giorgio Bongiovanni e Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso in via D’Amelio a Palermo nel 1992. La serata è stata moderata da Anna Petrozzi, caporedattore di Antimafia Duemila. S’è parlato di mafia al Nord, fenomeno sempre più attuale e presente, come denunciato dall’ultima relazione della Dia. Si sono ricordate la complicità silenziosa della politica e i rapporti “pericolosi” tra mafia e colletti bianchi. Sonia Alfano ha richiesto esplicitamente che sia l’Europa ad intervenire per fare da capofila nella lotta alle mafie, con prese di posizione dirette e puntuali, partendo dal controllo della rete e dei movimenti finanziari, ossigeno per le organizzazioni criminali ramificate. Salvatore Borsellino ha puntato l’accento sui tanti “smemorati di Sato” che si sono accumulati negli anni, invitando tutti, partendo dal basso, a mettersi di traverso e dire di no alla mafia e alle sue pressioni e oppressioni.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.