Governance nelle PMI, ecco come funziona

Un convegno alla LIUC sui controlli societari: cosa è cambiato dopo la riforma e come autovalutare i propri sistemi? Ne parlano tra gli altri Ermanno Werthhammer e Daniela Montemerlo

Organizzazione, gestione e controllo: temi ormai all’ordine del giorno anche per le aziende di minori dimensioni, dopo la recente riforma del diritto societario che ha introdotto la responsabilità amministrativa dell’ente collettivo e ha portato le imprese a prendere coscienza dell’importanza di una vigilanza costante. Se ne parla martedì 31 maggio alla LIUC nel convegno “Governance e controlli societari nelle piccole e medie imprese”, organizzato dall’ateneo castellanzese con il patrocinio di ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari).
Il via ai lavori sarà dato alle 14.45 da Ermanno Werthhammer, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Busto Arsizio; seguiranno i saluti di Ivan Spertini (KPMG) e Andrea Salis (ANDAF Lombardia). Tra gli interventi, coordinati dal professor Alessandro Cortesi, da segnalare quelli di Daniela Montemerlo, docente dell’Università dell’Insubria, che parlerà di “Governance nella PMI: peculiarità e tendenze evolutive in Italia e all’estero”, e dell’avvocato Andrea Gottardo dello studio Pirola, Pennuto, Zei e Associati, che tratterà il tema della responsabilità in tema di controlli societari. Il convegno si concluderà con una tavola rotonda sul tema della governance visto dalla prospettiva dei finanziatori.
L’obiettivo del convegno, valido per la formazione permanente dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e degli Avvocati, è quello di esaminare il ruolo, le funzioni e le responsabilità di governo e di controllo nelle piccole medie imprese alla luce del processo di riforma, che ha contribuito a definire nuovi modelli di governance adeguati alle diverse tipologie di imprese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.