I giudici ordinano perizia sugli immobili de La Quiete srl

Dopo l'istazna fallimentare sarà un commercialista a spiegare al collegio come stanno le cose

Il tribunale fallimentare di Varese ha ordinato una perizia per accertare l’effettivo valore dei beni della società La Quiete srl, la società che fino al 2009 deteneva la proprietà della clinica. La società è soggetta a una richiesta di fallimento da parte della procura del repubblica. I giudici hanno affidato l’incarico un professionista che dovrà in sostanza verificare esistenza fisica e valore di immobili e attività anche in relazione al fatto che è intervenuta nel frattempo una cessione di ramo d’azienda. La vicenda è nota, il gruppo che ha rilevato le attività della clinica privata nei giorni scorsi ha pagato con la società Ansafin fino a  4 milioni di euro di debiti pregressi e davanti ai giudici si è impegnata per 2 milioni. La procura ritiene che vi siano ancora 3 milioni di saldare e che non vi siano adeguate garanzie. L’azienda del gruppo Polita invece ritiene il debito inferiore e ha chiesto l’archiviazione dell’istanza fallimentare.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.