I politici annunciano la banda ultralarga entro l’anno

L'annuncio è stato fatto durante la Giornata dell'economia. La nuova connettività ad Internet servirà oltre 700 comuni lombardi, circa l'80 per cento dell'intera popolazione lombarda

«Un progetto della Regione porterà a Varese la banda larga entro la fine dell’anno. E questo sarà un motivo di grande sviluppo». Attilio Fontana, sindaco di Varese in corsa per il secondo mandato, ha fatto questo annuncio durante la nona "Giornata dell’economia" alle Ville Ponti. Sono bastate quelle due parole, «banda» e « larga», per far alzare la testa agli imprenditori fino a quel momento chinati sui loro iPad per prendere appunti.
Non si tratta di  una boutade elettorale, perché subito dopo il Primo cittadino di Varese è toccato all’assessore regionale Raffaele Cattaneo che ha spiegato i termini del progetto. «Si tratta della banda ultralarga, un progetto costato 100 milioni di euro, di cui  41 finanziati dalla Regione Lombardia e 60 da investitori privati. La nuova connettività servirà oltre 700 comuni, l’80 per cento circa della popolazione lombarda».
Tra i presenti , in qualità di relatore, c’era anche Emil  Abirashid, direttore della pubblicazione "Innov’azione" , che ha commentato così la notizia: «Le reti infrastrutturali vanno fatte subito. Non si puo’ perdere tempo perché internet ci dà una mano ad uscire dalla crisi».
Un annuncio importante per le implicazioni economiche che comporta, non così scontate per Alfredo Biffi . «Va bene la banda larga  – ha sottolineato l’economista dell’Università dell’Insubria – ma occorrono idee da far viaggiare su quelle reti».
Per Abirashid questo rappresenta l’ultimo dei problemi, perché «i contenuti e le idee da far viaggiare ci sono, tanto che l’economia digitale in Italia vale già 30 miliardi di euro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.