“Il candidati è disinformato…io non guadagno 100mila euro l’anno”

Marino (Avt): "Un candidato sindaco, in primis, dovrebbe informarsi, i compensi dei cda sono pubblici, non sono dove abbia preso quel dato"

Durante il dibattito con i candidati sindaco, al teatro di Varese, l’esponente del Fronte Indipendentista Lombardia, Egidio Castelli, ha affermato che il presidente dell’Avt guadagna 100mila euro all’anno. Il caso vuole che il presidente Maurizio Marino, in carne e ossa, fosse presente a teatro e abbia accolto con vivo disappunto l’affermazione. Avrebbe voluto replicare ma non c’era tempo e dunque si è rivolto alla stampa per osservare come sia stato pubblicamente fatta un’affermazione errata.

«Un candidato sindaco, in primis, dovrebbe informarsi – spiega Marino – i compensi dei cda sono pubblici, non sono dove abbia preso quel dato. Tra l’altro sono stato appena riconfermato e abbiamo applicato la legge che prevede la riduzione del 10 per cento dei compensi. Mi aspetto delle scuse da parte del signor Castelli, altrimenti farò una querela. E pensare – continua – che ha anche detto che si era informato. Comunque – ironizza Marino –  stamattina ho ricevuto diversi messaggi sms di gente che mi fa i complimenti per i soldi che prendo….  Chiarisco allora che la società ha chiuso in leggero utile, dunque è sana. Il mio compenso è di 18mila euro lordi l’anno con la decurtazione del 10%. Insomma, io non campo di Avt». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.