Il Comune: “Nuove procedure, ci attiveremo per limitare i disagi”

Il Comune di Varese risponde alla lettera inviata dalla famiglia Grossi in merito alle nuove regole per il rilascio della carta d'identità ai minori e promette di fornire tutti gli aggiornamenti del caso

Gentile direttore,
in merito alla lettera della famiglia Grossi, il Comune segnala che la normativa riguardo le emissioni di carte di identità per minori è molto recente. Si tratta di indicazioni ministeriali che lo stesso ufficio anagrafe del Comune sta approfondendo, attivandosi per eliminare ogni tipo di disagio. Lo stesso Comune è quindi in attesa di ulteriori chiarimenti. Al momento risulta che, per tutti i minori di anni 15, i dati memorizzabili sul microchip della carta d’Identità Elettronica ricomprendono anche i dati dei genitori, ancorché non leggibili in chiaro sul supporto, mentre tali dati non possono essere aggiunti sulla carta di identità cartacea, che prevede formato e campi obbligatori.
Ci si rende, effettivamente, conto che alcune problematiche, come quelle evidenziate dai genitori in questione, necessitano di verifica e soluzione, ma siamo altresì certi che il proporre di unire alla carta d’identità un documento comprovante la condizione di genitori sia, per ora, in attesa di perfezionamento dell’iter procedurale, un modo per tutelare il minore.
Il Comune si attiverà per fornire tutti gli aggiornamenti del caso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.