Il futuro di Luvinate nei programmi dei tre candidati

Ultimo faccia a faccia prima del voto: ecco le priorità dei tre candidati sindaco

Quale futuro per Luvinate? I tre candidati sindaco parlando dei loro progetti, le priorità, gli sviluppi del territorio e le idee per la comunità.

Alessandro Boriani candidato sindaco della lista Le Tre TorriAlessandri Boriani Le Tre Torri: «Il nostro essere lista civica, pur nel rispetto delle posizioni politiche legittime dei singoli, vuole essere un segnale della possibilità di operare, in un piccolo paese, per il bene comune, uscendo dalla logica delle contrapposizioni frontali alle quali purtroppo il clima politico nazionale ci ha da tempo abituato. Dalle parole ai fatti è il nostro motto. Cioè lavorando concretamente sulle cose, sugli obiettivi e sulle richieste della gente e mettendoci la faccia, a partire dai gazebo itineranti della giunta.

Luvinate è un bellissimo paese, fatto talvolta però di singoli episodi che fanno fatica a trovare una sintesi. Lo si vede anche a livello territoriale, mancando un “centro” del paese intorno cui la gente possa riconoscersi. Lo sforzo che ci proponiamo è creare veri luoghi di convivenza. Lo faremo in due modi: portando avanti il “Concorso di idee sulla città pubblica e la città degli eventi” lanciato dall’Amministrazione uscente, proprio per pensare insieme a questo nuovo centro che possa identificare ed unire la gente di Luvinate. Infine proporremo nuove iniziative: “Famiglie a cena”, “Il Comune nei cortili” con i gazebo itineranti, la “Festa del vicinato” per incoraggiare il desiderio di vivere e non solo abitare in un paese che si incontra. Costante infine l’attenzione alle fasce più deboli della popolazione: non servono sportelli o cose del genere, ma conoscere ed ascoltare le persone e darsi da fare, intervenendo su ogni situazione, come già fatto negli ultimi anni: un’opera nascosta ma essenziale per il benessere della comunità».

 Fabio Binacchi, candidato per la Lega NordFabio Binacchi Lega Nord:  « I nostri principali obiettivi sono territorio, sicurezza e tasse.  La questione della sicurezza, per esempio, va affrontata perché sono in molti ad essere preoccupati dal problema dei furti nelle case. Ci sono due soluzioni che darebbero un valido contributo senza avere l’aggravio di costi aggiuntivi. Noi desideriamo fare aumentare i pattugliamenti della Polizia Locale sul territorio. Siamo certi che con una maggiore visibilità delle forze dell’ordine gli eventuali malintenzionati verrebbero sicuramente disincentivati. Inoltre vogliamo istituire un Punto Sicurezza che raccolga denunce e segnalazioni per poi esercitare tutte le pressioni necessarie presso gli enti preposti.  Sulle tasse, chiaramente, ci aspettiamo risultati positivi dal nuovo federalismo fiscale per il quale la Lega ha tanto lottato. Se dovessimo trovare i conti in regola da chi ci ha preceduto, ci impegniamo a non innalzare le aliquote Irpef. Sicuramente lavoreremo con impegno per una sana politica di bilancio che non lasci ulteriori debiti o deficit alle generazioni future».

Stefano El Fenne candidato sindaco della lista Alternativa per LuvinateStefano El Fenne Alternativa per Luvinate: «Luvinate ha una bellezza straordinaria , il punto debole è la mancata unione tra i due lati  il nostro impegno sarà quello. Al primo punto del nostro programma, però, mettiamo la questione fiscale:: meno imposta comunale sul reddito delle persone fisiche, le somme verranno recuperate dalla collaborazione con i Comuni vicini. Realizzazione dell’ambulatorio dentistico a scopo preventivo: sarà nostro compito lavorare per creare un punto di consu-lenza e prevenzione. Collaborazione con i comuni limitrofi: lavorando insieme si recuperano energie da investire sul territorio diminuendo gli spre-chi e creando strutture socialmente utili a tutti.
Promuovere la rinascita della "Festa dei Cortili": la tradizione restituisce  l’energia nelle vene della Comunità. Senza tradizione non c’e’ futuro.
Eliminare il pagamento del parcheggio per i pendolari:il nostro obbiettivo è eliminare il ticket.
Realizzazione sportello "Ponte Giovani con l’Europa": dare la possibilità ai Giovani di trovare lavoro, studio, esperienze in Europa: portare l’Europa a Luvinate! Dare anima al "Parco del Sorriso": per viverlo e farlo vivere tutto l’anno. Tutela e salvaguardia dell’ambiente: il Golf, la cornice verde, il Campo dei Fiori, uno sportello per il risparmio energetico sono la giusta miscela per una attenta offerta turistica e un valore aggiunto per Luvinate.
Attenzione alla persona: il mio lavoro pres-so la Casa di Riposo "Villa Rovera Molina" di Barasso mi insegna che la dignità della persona va sempre difesa con garbo sin dalla nascita e in tutte le fasi della vita. Prevenzione per maggiore sicurezza»

Le interviste precedenti:

Tre pretendenti alla poltrona di Luvinate

Le precisazioni del candidato Binacchi sulla sua futura squadra

Luvinate e Chiesa: un rapporto problematico o vantaggioso?

Territorio e turismo: Luvinate vuol essere protagonista

La scuola, un valore su cui puntare

 

Segui lo speciale elettorale di Varesenews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.