Il Giro “taglia” il Varesotto con tre uomini al comando

Da Saronno a Sesto Calende, il gruppo "rosa" ha attraversato la provincia in anticipo sulla tabella di marcia prevista. Davanti a tutti un francese, un italiano e un danese

È arrivato in anticipo sui tempi e se n’è andato dopo un’oretta lasciandosi una scia rosa alle spalle: il Giro d’Italia ha "tagliato" il Varesotto all’ora di pranzo entrando nella nostra provincia a Saronno e uscendo dal ponte di ferro di Sesto Calende sotto un acquazzone forte, che ha in parte tenuto lontani i tifosi (anche se a Gallarate non sono mancati i fans di José Serpa)
Tre gli uomini al comando sulle strade della bassa provincia: si è trattato dell’italiano Matteo Rabottini della Farnese Vini, del francese Jerome Pineau della Quick Step e del danese Lars Bak della Htc Highroad con cui ha vinto la cronometro a squadre il giorno dell’apertura di questo Giro.
Il piccolo plotone è transitato in testa anche al gran premio della montagna del Mottarone ma dopo poco sono stati raggiunti dal nostro Stefano Garzelli alla caccia di punti per consolidare la maglia verde.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.