Il gruppo di lettura compie un anno

È ormai una iniziativa consolidata quella di un gruppo di samaratesi di varie età che si ritrovano ogni mese in biblioteca per commentare un libro e le novità editoriali

 Compie un anno il gruppo di lettura della biblioteca comunale di Samarate.
Composto da circa una ventina di persone il gruppo samaratese, sulla scia di altrettante realtà sorte da tempo in altri comuni, testimonia un crescendo della richiesta in città di momenti culturali partecipati ed impegnati.
"Riflettere insieme su una lettura è ormai diventato anche a Samarate un momento importante non solo di cultura ma di relazione sociale e interpersonale – ha dichiarato Albino Montani, l’Assessore alla Cultura – e, visti i notevoli tagli alle finanze comunali da parte dello Stato, ben vengano queste attività culturali che, a latere rispetto ai servizi comunali, propongono una cultura impegnata ma anche partecipata.".
Il gruppo si è formato nel maggio dello scorso anno discutendo sul libro di Elias Canetti "La lingua salvata". Ha proseguito poi i suoi incontri con altri autori, privilegiando i contemporanei da nomi più classici quali Dino Buzzati e Raymond Queneau a scrittori di oggi, spesso vincitori di premi letterari, come Michela Murgia o Shirin Ebadi.
Si riunisce nello Spazio Incontro della biblioteca comunale ogni ultimo mercoledì del mese, di solito alle ore 17.00 e con una pausa nei mesi estivi.
Prossimo incontro mercoledì 25 maggio a partire dalle ore 17.00 per il confronto sul romanzo vincitore del Premio Pulitzer "Pastorale americana" di Philip Roth, mentre l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva è in programma mercoledì 29 giugno 2011 per discutere su "La zattera di pietra" di José Saramago.
La biblioteca di Samarate ne supporta e segue l’attività, effettuando le prenotazioni dei libri e preparando le schede di lettura.
La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 0331/720252.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.