Il lungo addio a Wouter Weylandt

La cronaca della giornata al Giro, dove i compagni di squadra del corridore belga hanno tagliato per primi il traguardo, davanti al gruppo condotto dalla maglia rosa

Quella di oggi al Giro d’Italia è stata una giornata tristemente particolare, quella della commemorazione "in sella" del povero Wouter Weylandt. Il corridore belga è stato onorato lungo le strade della quarta tappa (Genova-Livorno) dall’inizio alla fine; sul traguardo – come annunciato – sono sfilati per primi i ragazzi della sua squadra, la Leopard-Trek, insieme all’americano Farrar che di Weylandt era il miglior amico in gruppo. Plotone preceduto dalla maglia rosa David Millar, in segno di riconoscenza da parte di tutti i "girini".
Vi rimandiamo al sito del mensile specializzato "Ciclismo" per leggere l’intera cronaca di quanto accaduto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.