Il Pd cerca idee “per una giunta confusa”

Il Pd sarà in piazza d’Armi sabato 21 maggio dalle ore 16.30 per fare qualcosa per risolvere il problema dello stato di fatiscenza in cui si trovano da anni i locali della ex Coop S. Michele

Il Pd sarà in piazza d’Armi sabato 21 maggio dalle ore 16.30 per fare qualcosa per risolvere il problema dello stato di fatiscenza in cui si trovano da anni i locali della ex Coop S. Michele.
“E’ uno delle tante promesse non realizzate da questa amministrazione, che dopo tanto tempo non ha ancora trovato un accordo – spiegano dal circolo Pd -. Facciamo uscire questa giunta dall’immobilismo in cui si trova da tempo, scrivici la tua idea e la porteremo in comune. Potrai farlo al nostro gazebo di sabato 21 maggio, potrai farlo staccando il tagliando che troverai sull’numero di maggio di Teseo e portandolo nei negozi di Magnago e Bienate che esporranno l’urna per la raccolta delle idee. Oppure inviaci una mail al nostro indirizzo pdmagnagobienate@alice.it. La giunta è confusa e immobile, noi abbiamo idee e proposte per un comune migliore”.
L’iniziativa arriva dopo l’appuntamento dello scorso 15 maggio quando il Circolo PD " Enzo Biagi" di Magnago Bienate, è sceso in Piazza per fare chiarezza sulla riqualificazione del centro storico di Magnago. “Una storia iniziata nel 2005 con la delibera della prima giunta Binaghi, e con lavori costati circa 800’000 euro alle finanze pubbliche – spiegano dal Pd –
I risultati, purtroppo, ci accompagnano tutti i giorni, con un traffico intenso su un tratto che doveva diventare pedonale, e con tanti disagi e pericoli dati dalle terribili condizioni della pavimentazione e dell’arredo urbano. Pensiamo che il nostro comune meriti amministratori più capaci e opere pubbliche che possano essere davvero utili per la collettività”.
Tutto il materiale sul sito del circolo cittadino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.