Il Sacro Monte nelle grappe Bottega

Dal prossimo mese di luglio le nuove bottiglie di grappa veneta avranno un omaggio ad una delle province che consuma di più in Italia

Inizieranno ad essere immesse sul mercato a partire dal prossimo mese di luglio, le nuove bottiglie di grappa veneta prodotte dalla Distilleria Bottega di Conegliano, nell’hinterland trevigiano, con al loro interno una riproduzione in miniatura realizzata in vetro soffiato di Murano dei confini del Sacro Monte di Varese, esemplari che saranno esportanti anche in circa 50 paesi del mondo. L’idea, viene dai vertici aziendali, che dopo aver visionato gli ultimi dati relativi ai consumi di grappa in Italia, ha riscontrato che nelle prime 5 posizioni ci sono anche varie località dell’hinterland Varesotto. «Una sorta di ringraziamento verso tutti gli abitanti di questa splendida provincia per la devozione nei confronti di alcuni dei nostri prodotti più importanti – spiega Sandro Bottega, patron della società di Conegliano Veneto -, per questo abbiamo deciso di realizzare queste nuove grappe dedicate al Sacro Monte, e non escludiamo di realizzare qualcosa anche rivolto alle donne che sembrano preferire il consumo del rosolio in queste zone, rispetto agli uomini». Le nuove bottiglie che si chiameranno con ogni probabilità “Sacro Monte” saranno disponibili all’interno di negozi del settore, alberghi e ristoranti dell’area lombarda e all’estero a partire dai prossimi mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.