Il Trofeo Biancorosso diventa maggiorenne

Sabato 21 e domenica 22 maggio la diciottesima edizione della manifestazione organizzata dalla Busto Nuoto. 60 gli azzurri presenti tra nazionale maggiore e Juniores, c’è anche Luca Dotto

presentazione trofeo biancorosso nuoto busto arsizio 2011Tutto pronto alle piscine Manara per la diciottesima edizione del Trofeo Biancorosso: sabato 21 e domenica 22 maggio appuntamento in vasca per quello che negli ultimi anni, dopo l’apertura della piscina olimpionica, è diventato un punto di riferimento per il mondo del nuoto italiano nella fase di preparazione ai grandi appuntamenti internazionali.
Anche per l’edizione della "maggiore età" del trofeo organizzato dalla Busto Nuoto, in collaborazione con Agesp servizi e Jaked, saranno infatti presenti gli atleti della nazionale italiana, complessivamente oltre 60 (anche se solo 21 gareggeranno con la divisa azzurra, gli altri con le rispettive squadre di club); la novità del 2011 è la partecipazione della nazionale Juniores, che ha scelto questo impegno per prepararsi nel migliore dei modi ai prosimi campionati Europei e Mondiali. Per i "grandi", invece, il Trofeo Biancorosso rappresenta naturalmente una tappa di avvicinamento ai Mondiali che si svolgeranno dal 16 al 31 luglio a Shanghai; per questo tra i convocati, appena rientrati da un collegiale a Tenerife, ci saranno alcuni dei grandi nomi del nuoto azzurro, assoluti protagonisti dell’ultima stagione.
L’atleta più atteso è naturalmente Luca Dotto, fresco vincitore del titolo italiano assoluto nei 50 e nei 100 stile libero, da molti definito "il nuovo Magnini"; accanto a lui ci saranno però anche Luca Leonardi, oro nella staffetta 4×100 agli Europei 2010, Stefano Pizzamiglio, Rudy Goldin, le staffettiste Alice Nesti, Martina De Memme e Alice Carpanese. E poi gli atleti della squadra di casa: il capitano Paolo Villa, fresco sposo, il varesino Nicolò Ossola e la promessa bustocca Arianna Castiglioni (a destra nella foto con Villa).

«L’interesse nei confronti della manifestazione – ha spiegato Gianni Leoni alla presentazione ufficiale, svoltasi oggi a Busto Arsizio – è stato tale che abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni qualche giorno fa, lasciando fuori moltissime squadre». Sono infatti ben 800 gli atleti iscritti, per un totale di oltre 2000 cartellini gara. Un risultato che riempie d’orgoglio il presidente della Busto Nuoto Giorgio Neposteri: «Consideriamo il Trofeo un po’ come il papà di tutti gli eventi organizzati. Sarà un test importante per gli azzurri e un’occasione per ricordare Alberto Castagnetti, che alla progettazione di questa piscina ha collaborato direttamente». Neposteri ha poi ricordato gli altri due grandi eventi che vedranno protagoniste le Manara in luglio e agosto: i campionati italiani di nuoto sincronizzato e la CO.ME.N. Cup, una sorta di campionato mondiale giovanile della specialità. «È bello constatare la crescita di Busto Nuoto negli ultimi 5 anni – ha detto l’assessore allo Sport Ivo Azzimonti – avvenuta grazie anche alla disponibilità un ambiente piacevole e accogliente. Il numero di iscritti alla società è aumentato e la manifestazione è ormai di altissimo livello». Presenti anche il vicepresidente della Provincia di Varese, Gianfranco Bottini, e il presidente del CONI provinciale, Fausto Origlio: «Le piscine Manara fanno ormai parte dell’élite degli impianti sportivi italiani – ha detto Origlio – e di questo sono grato al Comune e all’Agesp che hanno saputo attuare una gestione dei costi corretta e oculata, risolvendo quello che oggi è il principale problema del nostro sport».
Questo il programma delle gare, che assegneranno la quarta Coppa "Città di Busto Arsizio" (intitolata a Matteo Cattaneo) e la terza Coppa "Provincia di Varese": sabato 21 maggio a partire dalle 15 le gare dei 50 dorso, 400 stile, 100 rana, 200 delfino, 400 misti e 50 stile; domenica 22 maggio dalle 9 i 100 dorso, 50 delfino, 200 rana, 200 stile e 200 misti; infine nel pomeriggio, dalle 15, i 200 dorso, 100 delfino, 50 rana e 100 stile. In calendario, grazie al patrocinio della FINP, anche una gara di nuoto paralimpico con la partecipazione di atleti d’eccellenza come Federico Morlacchi, che ha recentemente stabilito il record del mondo nei 200 delfino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.