“In corteo il 2 giugno per difendere la Costituzione”

L'Anpi, Cgil e tante altre sigle promuovono la partecipazione per la manifestazione che si terrà a Milano per la festa della Repubblica

Il 2 giugno in piazza per difendere la costituzione. Il comitato promotore della manifestazione in occasione della festa della Repubblica a Milano, invita anche i varesini a partecipare “alla difesa della Costituzione e della democrazia”.
Acli, Anpi, Arci, Associazione Adesso Basta, Associazione Culturale Punto Rosso, Casa della Carità, Casa della Cultura, Cgil, il Popolo Viola MIlano, Libera e Libertà e Giustizia, sono solo alcune delle sigle che promuovono il grande momento di partecipazione. «Lo facciamo perché Repubblica e Costituzione, riconoscendo i propri valori comuni nella resistenza, sono alla base della nostra libertà e del nostro vivere civile. Garantiscono i diritti umani e sociali, la partecipazione politica, la cittadinanza, l’uguaglianza, e la separazione dei poteri», spiegano Gianmarco Martignoni per la Cgil e Alessandra Pessina, Ierina Dabalà, e Michele Mascella per l’Anpi.
«Lo facciamo adesso perché gli attacchi del governo e della sua maggioranza parlamentare alla Costituzione e alle istituzioni di garanzia finiranno per delegittimare le regole fondamentali su cui si basa la civile convivenza».
L’Anpi è decisa alla partecipazione: «soprattutto per le recenti proproste di riforma dell’articolo 1 della carta e per la tenuta della democrazia», e per promuovere «la lettura della carta fondamentale dentro la quale sono custodite le regole e gli equilibri sanciti dalle diverse forze che la hanno scritta dopo la dittatura fascista».
L’appuntamento dunque è per il 2 giugno presso la stazione delle Nord a Varese, «ci troviamo alle 12 per prendere il treno delle 12.21 – spiegano dal comitato promotore -. Poi ci uniremo al corteo che partirà a Milano da Porta Venezia alle ore 14».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.