Inno nazionale in consiglio? Proposta bocciata

Lega Nord e Popolo delle libertà bocciano la mozione di Futuro e Libertà che chiedeva di eseguire l’inno di Mameli all’inizio di ogni seduta

Esposizione della foto del presidente Napolitano, tricolore in evidenza, ma soprattutto esecuzione dell’inno nazionale all’inizio di ogni consiglio. Ma la mozione viene bocciata dalla maggioranza di Lega Nord e Popolo delle Libertà. È accaduto a Tradate, martedì sera, quando il consiglio, dopo l’approvazione del bilancio del 2010, è passata alla discussione delle mozioni. Tra queste, appunto, quella proposta dal consigliere comunale di minoranza, Fabio Bascialla di Futuro e Libertà.
Dopo la discussione la mozione è stata poi emendata dallo stesso Bascialla prima del voto e prevedeva che l’inno venisse suonato solo in occasione delle ricorrenze più importanti e calendarizzate ufficialmente come tali e non prima di ogni consiglio comunale, come in origine era stata proposta.
I leghisti assenti erano molti e al momento della votazione, per evitare l’approvazione del documento, sono “scesi in campo” i consiglieri del Popolo delle libertà. Breve e decisivo il commento del sindaco Stefano Candiani: «L’inno nazionale non viene suonato nemmeno alla Camera dei deputati mi sembra ridicolo farlo in consiglio comunale».

«La mozione – commenta il consigliere Bascialla – era stata depositata prima della celebrazione del 150° e posta in discussione solo ora per univoca scelta del Presidente del Consiglio Comunale, così risultando parzialmente decontestualizzata».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.