L’affondo del Carroccio: “Il Pdl ha lasciato soli i suoi amministratori”

Dura replica della Lega Nord di Laveno Mombello dopo la posizione espressa dall'assessore regionale Raffaele Cattaneo in merito ai rapporti Lega-Pdl

Riceviamo e pubblichiamo

Riteniamo occorra fare chiarezza sulla querelle scatenatasi dopo la presa di posizione della segreteria della Lega Nord di Laveno Mombello, riguardo l’intervento dell’assessore regionale Raffaele Cattaneo a sostegno del candidato Antonio Cellina. La risposta dello stesso assessore regionale non chiarisce infatti in alcun modo la situazione. Lo stesso rivolge anzi altri attacchi (per non dire calunnie immotivate), alla Lega Nord.
Senza voler alimentare polemiche o sterili battibecchi, riteniamo dunque giusto sottolineare quanto segue: la scelta di candidare a sindaco Fabrizio Anzani, esponente della Lega Nord, è maturata in modo del tutto democratico. Dopo 10 anni di governo dell’uscente Giuseppe Galliani (appartenente al Popolo della Libertà), è stata infatti messa al voto la candidatura di Fabrizio Anzani, che è stata approvata con un solo voto contrario (inutile dire di chi), sia da esponenti della Lega che del Pdl.
Ciò dimostra che, nonostante l’assessore Cattaneo affermi il contrario, non esiste alcuna “frattura” a Cittiglio fra i due partiti. Una realtà dimostrata, fra l’altro, anche dal fatto che nella lista Anzani sia presente il sindaco uscente Giuseppe Galliani, il quale ha più volte ribadito l’appoggio incondizionato a quello che, ci auguriamo, diventi il suo successore.
E’ utile ricordare che la Lega Nord appoggia incondizionatamente la lista in coalizione ed ha concesso il simbolo, diversamente la PDL per non avere problemi, non lo ha rilasciato, lasciando soli tutti i loro amministratori che hanno governato per ben 10 anni ma soprattutto in piena serenità e senza mai alcun screzio, a favore di uno e ribadiamo un loro iscritto che per rincorrere la poltrona di Sindaco ha preferito inseguire le sue ambizioni, fregandosene del bene comune e dare continuità all’ottimo lavoro svolto dalla coalizione ed ha composto una lista con candidati non tesserati PDL e addirittura con candidati vicini alla sinistra, che non hanno alcun legame con il Centrodestra e quindi con principi e obiettivi completamente opposti.
Inutile dire quindi che non esiste alcun “guinzaglio” messo al collo di nessuno, e che con le sue dichiarazioni l’assessore Cattaneo ha voltato di fatto le spalle ai veri candidati del Pdl che corrono, insieme alla Lega e con la stessa dignità, per amministrare Cittiglio.
Noi non riusciamo a spiegarci questo atteggiamento che, ci teniamo a sottolineare, non può essere giustificato dall’amicizia dichiarata di Cattaneo nei confronti di Cellina, “sentimento” che al massimo avrebbe dovuto spingere l’assessore a far fare a Cellina la scelta più giusta e in linea con la coalizione che opera anche a livello nazionale.
Nonostante tutto invitiamo gli elettori che vogliono votare il centrodestra a scegliere l’unica lista che li possa rappresentare veramente, cioè quella che candida a sindaco Fabrizio Anzani con una lista composta da esponenti della Lega Nord e del Pdl. Ci auguriamo che i cittadini facciano la scelta giusta.

Segreteria Lega Nord Laveno Mombello  Roberto Bianchi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.