L’Udc conferma l’appoggio a Massimo Bossi

"È il candidato che più condivide l'attenzione alla famiglia" spiega Luigi Patrini

 L’Udc conferma il suo appoggio alla candidatura di Massimo Bossi a sindaco di Gallarate . Luigi Patrini ribadisce la centralità del tema della famiglia nella scelta dello schieramento. «Crediamo che anche il candidato sostenuto dalla Sinistra possa condividere, personalmente, questo favor familiae, ma siamo altrettanto convinti che le liste che lo sostengono non siano affatto in sintonia con lui su queste tematiche» scrive Patrini in una lettera a tutte le famiglie. Patrini rimarca anche le differenze con la sinistra, a cui rimprovera «una concezione molto riduttiva di famiglia e sia impegnata a “vietare di vietare” quei comportamenti (aborto, unioni di fatto anche di tipo omosessuale, uso di stupefacenti, ecc.) che sempre sono stati presenti nella società, ma che mai si è avuto l’ardire di legittimare e di proporre quali modelli esemplari di libertà in una società “progredita”». Queste le ragioni che portano dunque i centristi a scegliere il candidato del PdL.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.