La Coccinella vola nell’olimpo della ginnastica ritmica

La società si è classifica ottava al campionato nazionale lasciandosi alle spalle società di consolidata esperienza

Week end trionfale per l’A.S.D. Ginnastica Ritmica la Coccinella. Sabato 8 e domenica 9 maggio 2011, al Palaguerrieri di Fabriano (AN), si è svolta la fase Nazionale del campionato di serie C di ginnastica ritmica alla quale partecipavano ben 79 squadre provenienti da tutta Italia, selezionate dopo i campionati regionali ed interregionali.
La gara è incominciata alle 9 di sabato mattina in una situazione davvero difficile. Il sorteggio dell’ordine di gara non è stato amico: la prima società a scendere in pedana doveva essere proprio la Coccinella. E’ un compito arduo quello di aprire una competizione nazionale e scendere in pedana a quell’ora (con 2 ore di riscaldamento alle spalle), è quasi da marziani. Il primo obiettivo era quello di centrare la fase finale che si sarebbe disputata domenica pomeriggio, dove c’erano 20 posti a disposizione, ma quando varchi il cancello del palazzetto all’alba sono davvero pochi. La suspance, infinita, si scioglie domenica mezzogiorno, quando lo speaker ufficializza le 20 finaliste: la Coccinella, c’è, la gioia è grande.
 
Si ricomincia: chignon, trucco, body, muscoli caldi, grande concentrazione e via si torna in pedana. Il Palaguerrieri è pieno, il tifo, rumoroso e appassionato, incita Sofia Guffanti, Laura Cozzi, Francesca Ielmini e Camilla Bertolazzi che presentano l’esercizio al corpo libero ottenendo un grandissimo punteggio di 17.850. Poi è la volta della coppia con l’esercizio fune/nastro: Alice Fimiani e Francesca Ielmini. La loro determinazione, i loro sorrisi ammaliano i giudici e per loro il punteggio è di 14.700, di ben due punti superiore rispetto al giorno prima. Non c’è neppure il tempo di riprendere fiato, Camilla Bertolazzi viene invitata in pedana a presentare il suo esercizio alle clavette. Camilla con grinta e disinvolta sicurezza esegue una difficoltà dopo l’altra ottenendo il punteggio di 16.050.
 
L’entusiasmo e la felicità esplodono prima ancora che venga annunciata la classifica finale. Laura Scavazzini, la direttrice tecnica, e Francesca Bertolini, l’allenatrice, emozionate abbracciano le nostre super 5 atlete. Sanno che hanno compiuto una grande impresa. La classifica gli darà ragione: la Coccinella si classifica ottava al campionato nazionale lasciandosi alle spalle società blasonate e di consolidata esperienza.
Il commento di Laura: “Qualificazione da infarto! Aprire il nazionale senza riferimenti è stato come non avere la terra sotto i piedi. Grande preoccupazione ma comunque sempre presenti e attente. Le ragazze hanno creduto per 26 ore di entrare in finale! La finale poi è stata davvero super!
Sofia, Laura, Francesca e Camilla al corpo libero vere professioniste con sincronismi perfetti, la coppia, con Alice e Francesca, scoppiettante, Camilla alle clavette competitiva e attenta. Niente da invidiare a chi ha guadagnato il tricolore. Coccinella da brivido per tutta Italia. Oltre a chi ha vinto, noi siamo state una grande sorpresa”.
Francesca Bertolini euforica commenta: “ la suspance infinita per la qualificazione ci ha dato la giusta carica per dare il meglio in finale. Le ginnaste sono state bravissime, molto concentrate e con una grinta mai vista prima.” Anche le ragazze al settimo cielo hanno dichiarato: “è stata una forte emozione, una gara dura, ma abbiamo dato il massimo per farci ricordare”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.