La Oprandi ha vinto tra le partorienti

La candidata sconfitta fa 6 a 1 al Del Ponte. Ma soprattutto ha vinto in 27 seggi su 85, mentre al primo turno aveva prevalso solo in 2

«Una sconfitta da festeggiare». Così definisce l’elezione comunale di Varese Rocco Cordì, il consigliere eletto da Sel e che ha realizzato una analisi del voto nel suo blog. Il quadro che ne esce è quello di una straordinaria rimonta, un clima che ha improvvisamente risvegliato il voto del centrosinistra e che deve aver portato l’elettorato progressista a credere nel cambiamento come mai era accaduto prima.

E c’è anche una curiosità: la vittoria per 6 voti a 1 al seggio dell’ospedale Del Ponte dove votano le donne che stanno affrontando il parto.

In 15 giorni la Oprandi ha compiuto una rimonta di 4.275 voti.

Avanza, in voti e in percentuale, in tutti i seggi della città, senza eccezione.

In 27 seggi su 85 supera Fontana (al primo turno era successo in soli due casi).

I risultati migliori sono:

al seggio 54 Bustecche con il 62,7%, al seggio 48 Bustecche con il 62,3%, al seggio 34 di San Fermo con il 60,3%, al 49 di Bustecche con il 59,4%, al 17 di Biumo con il 59,0%.

Gli incrementi maggiori fra 1° e 2° turno sono stati:

al seggio 34 San Fermo (+30,0%), al 68 del Sacro Monte (+24,8%), al 4 di Bustecche (+24,6%), al 12 di Via Como (+24,3%), al 3 di San Fermo (+24,2%). 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.