La plastica si può “rifiutare”. Ecco come

Giovedì 12 maggio alla LIUC un convegno sullo smaltimento di materie plastiche e gomme. Al centro del dibattito la gestione dei rifiuti e le possibilità di riciclaggio e trasformazione

Lo smaltimento dei rifiuti è un problema sempre più pressante per tutte le comunità mondiali, in particolare quando si pensa a materie plastiche e gomma, materiali difficili da riciclare e molto persistenti nel tempo. Se ne parla giovedì 12 maggio alla LIUC nel convegno “Rifiuto = Valore – Il fine vita delle materie plastiche”, organizzato dalla Facoltà di Ingegneria dell’ateneo castellanzese in collaborazione con Assocomaplast, Federazione Gomma-Plastica e Federchimica PlasticsEurope Italia, le associazioni di categoria dei produttori di materiali polimerici. Il workshop, coordinato da Matteo Inzaghi, si aprirà alle 10 con i saluti del Rettore Andrea Taroni e del presidente della LIUC Paolo Lamberti (anche vicepresidente di Federchimica), per poi proseguire con gli interventi dei massimi esperti del settore e dei rappresentanti dell’ente specificamente dedicato a questo tema, l’IPPR (Istituto per la Promozione delle Plastiche del Riciclo).

L’obiettivo del workshop è presentare alcuni possibili spunti di sinergie per la valorizzazione dei rifiuti da materiali polimerici: in discussione le scelte più razionali per lo smaltimento dei rifiuti ma anche per il loro recupero e ulteriore impiego, dato che materie plastiche e gomme usate sono sempre più considerati come beni di valore, da destinare se possibile a una seconda vita. Tra gli argomenti affrontati nel dibattito ci saranno anche le opportunità offerte dal riciclaggio meccanico delle materie plastiche per consentire la produzione di materie prime secondarie. Ospiti, fra gli altri, Giorgio Quagliolo (presidente di Unionplast), Stefano Ciafani (responsabile scientifico di Legambiente) e Giuseppe Rossi (presidente di Corepla).

La LIUC dedica da tempo grande attenzione al settore delle materie plastiche, tanto da aver dedicato a Materie Plastiche e Gomma un intero orientamento della laurea triennale in Ingegneria Gestionale, per fornire agli studenti le conoscenze di base sui polimeri, sulle principali tecnologie di sintesi e sulle famiglie di prodotti, oltre che sulle tecnologie di trasformazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.