Lacrime e fiori per l’ultimo addio a Francesca

Oltre 300 persone alla chiesa del Redentore per il funerale della giovane di Olgiate Olona morta domenica 1° maggio in un incidente stradale a Formentera

francesca lunardi funeraleUn commosso applauso alla partenza del corteo, dopo qualche minuto di silenzio straziante: si è conclusa così, alla chiesa del Redentore di Busto Arsizio, la cerimonia funebre per Francesca Lunardi, la 24enne di Olgiate Olona morta in un incidente stradale lo scorso 1° maggio a Formentera, dove si trovava in vacanza. Oltre 300 le persone che hanno voluto dare l’ultimo saluto a Francesca; l’urna con le ceneri della giovane è stata poi trasportata al cimitero di Busto Arsizio. Numerosissime le corone di fiori e i messaggi di solidarietà alla famiglia; ai piedi dell’altare anche una piccola cornice con una foto della ragazza scomparsa. Presenti in chiesa i genitori Gianni e Paola, mentre non ha preso parte alla cerimonia il fidanzato Brian Rogora, anche lui coinvolto nell’incidente e sotto inchiesta da parte della magistratura spagnola per omicidio colposo, lesioni colpose e guida in stato di ebbrezza.

Durante la sobria cerimonia il parroco don Mario Girola ha voluto ricordare così la giovane scomparsa: “Era una ragazza dal carattere forte e dalla determinazione ferrea, ma dotata anche di grande delicatezza di sentimenti. La sofferenza dei genitori per la sua morte non cesserà mai, perché nulla può sostituire una persona cara; di fronte a questo evento può sorgere in noi un forte sgmento e un istintivo rifiuto, ma dobbiamo ricordare che in queste circostanze Dio mette alla prova la nostra fede e ci obbliga a riconoscere che la nostra ragione non può comprendere le vie del Signore. Invochiamo Dio perché il sacrificio di Francesca convinca tutti i giovani ad abbracciare i valori della fede”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.