Le Tre Torri annunciano: in arrivo la banda larga

È Telecom la vincitrice del bandi regionale per la diffusione internet in aree a "fallimento di mercato". Anche Luvinate ricompresa, grazie all'impegno del vicesindaco Boriani

Il candidato sindaco Alessandro Boriani per la lista Le Tre TorriTelecom Italia si è aggiudicata il bando di gara di Regione Lombardia per la diffusione di internet veloce in aree in "fallimento di mercato", cioè su quei tratti di linee, anche in aree fortemente urbanizzate, dove i costi dell’operazione sono superiori ai prevedibili ricavi dell’operatore. Il problema è stato superato – per la prima volta in Italia – con un piano regionale che verrà realizzato appunto da Telecom. E anche Luvinate c’è, grazie all’attivismo dell’Amministrazione uscente e del vicesindaco Alessandro Boriani, che aveva lavorato personalmente per affrontare il problema. Boriani, oggi candidato sindaco per la lista civica “TreTorri Luvinate” ha inserito nel proprio programma elettorale l’impegno per la banda larga nel paese.

Per Luvinate sembra così avvicinarsi la soluzione di una questione da tempo sul tappeto. «Più volte negli anni scorsi avevamo affrontato la mancanza di internet veloce, ormai indispensabile per le ultime evoluzioni del web e per questo motivo di disagio per tanti luvinatesi, considerate le diffuse carenze del sistema. Avevamo contattato sia Telecom che altre aziende, con qualche timido passo in avanti. Si era anche organizzata una partecipata e vivace assemblea pubblica. Negli scorsi mesi invece – sottolinea Boriani – eravamo riusciti a far inserire anche il nostro piccolo paese fra i 50 comuni della provincia di Varese oggetto di questo essenziale progetto di sviluppo regionale che, con l’annuncio di ieri dell’aggiudicazione a Telecom Italia, potrà davvero diventare realtà».

Si tratta di un progetto ambizioso sia dal punto di vista tecnologico che territoriale e prevede la copertura con il servizio di internet veloce, entro 24 mesi, di aree e tratti che interessano 707 comuni, quasi metà dei comuni lombardi, e un milione di abitanti, cioè il 10%. Nel 2013 –secondo gli impegni assunti ieri dalla regione- il 100% della popolazione lombarda sarà raggiunto dalla banda larga. Per arrivare a questo risultato saranno adeguate 917 sedi di commutazione sul territorio per un impegno complessivo di circa 8.500 km di cavo, di cui 3.000 in fibra ottica. Il costo totale del progetto è di circa 95 milioni di euro, di cui 41 a carico della Regione Lombardia e i rimanenti di competenza di Telecom Italia. I comuni interessati dal progetto in particolare potranno sfruttare, su tutte le aree coperte, collegamenti con tecnologia ADSL 7 Mbit che potranno arrivare anche a 20 Mbit. In questo senso saranno necessari 900 interventi di adeguamento sulle centrali e reti del territorio.

 «L’impegno della lista “TreTorri” per consentire a tutti i Luvinatesi di avere un adeguato e veloce servizio di banda larga non è solo un auspicio ma un risultato che diventerà concreto nei prossimi anni. Seguiremo e monitoreremo dunque con particolare attenzione la realizzazione dei vari interventi. Abbiamo lavorato per Luvinate con i fatti. E a partire dai fatti –conclude Boriani- siamo pronti ad esserci anche nei prossimi anni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.