Lega, pace tra Fontana e la sezione

Riunione urgente in piazza Podestà domenica sera, Candiani fa da mediatore

Un vento pacificatore percorre le stanze della Lega varesina. Domenica sera il segretario provinciale Stefano Candiani ha convocato il direttivo cittadino, una riunione d’urgenza che sembrava pianificata per affrontare la frizione tra il sindaco Attilio Fontana e la sezione cittadina. La riunione è stata in realtà un esercizio di diplomazia. Candiani ha cercato le parole giuste per mettere d’accordo tutti e il contrasto è stato messo temporaneamente da parte. Tutto nasce dalle dichiarazioni di Fontana seguite al primo turno elettorale. Il primo cittadino aveva detto che la sezione era stata un po’ presuntuosa e, a domanda, aveva confermato l’impressione che la Lega avesse affrontato la campagna elettorale in maniera troppo soft. Pareri che sono stati presi male dal segretario cittadino Carlo Piatti, il quale ieri sera pare abbia evidenziato le lamentele della sezione. Ma il vertice ha deciso di non coinvolgere i militanti in polemiche e sedare gli animi. Dunque nessuna censura a Fontana ma anche nessuna medaglia alla sezione. Un compromesso necessario ma dopo le votazioni si capirà se la frizione ha lasciato strascichi. 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.