Luisa Oprandi “torna” a Biumo

Aperitivo nel quartiere dove aveva il negozio il padre Gino, fotografo. Organizzano proprio gli amici del rione

 Domani, mercoledì 25 maggio alle 18.30, Luisa Oprandi sarà all’Atelier di Giò, art bar di via Garibaldi, per un aperitivo offerto da un gruppo di amici di Biumo. Tra cui ci sono anche alcuni commercianti. Luisa Oprandi a Biumo è di casa da sempre: suo padre, Gino Oprandi, fotografo, ha avuto per 40 anni il proprio negozio nel rione. E le molte foto raccolte nel volume "Varese, la città nella città" testimoniano l’amore per il quartiere, che ha trasmesso anche alla figlia. «Luisa è cresciuta qui, insieme a noi – raccontano gli organizzatori dell’aperitivo – ci sembrava giusto invitarla, perchè è una di noi, conosce bene il quartiere e i suoi problemi e ora "rischia" di diventare sindaca della città».
Il fatto che l’aperitivo a favore della Oprandi sia nello stesso quartiere e nello stesso orario di un’iniziativa simile in favore del sindaco uscente Attilio Fontana non è casuale: «ma non vogliamo fare polemica – dicono ancora gli amici di Biumo – volevamo solamente organizzare un incontro con Luisa, una candidata che sentiamo vicina perchè frequenta abitualmente il nostro rione e sappiamo che conosce davvero i problemi che lo caratterizzano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.