Manette per due giostrai dopo un inseguimento fra i cortili

Sorpresi a scassinare l'ingresso di un'abitazione di via De Amicis due uomini si sono dati alla fuga ma sono stati raggiunti e arrestati da una pattuglia di carabinieri

Fermati e ammanettati dopo un roccambolesco inseguimento per le vie di Vergiate. Due giostrai torinesi di 36 e 27 anni sono stati arrestati ieri sera, con l’accusa di tentato furto, da una pattuglia dei carabinieri di Sesto Calende che li ha sorpresi a scassinare la porta di una villetta di via De Amicis.
È successo alle 23 quando quando gli uomini dell’arma li hanno notati entrare furtivamente nel cortile dell’abitazione. Immediato l’altolà e la fuga dei due che si sono dati per cortili e vicoli del paese cercando di raggiungere la zona boschiva.
Tutto inutile: i due sono stati raggiunti e per loro sono scattate le manette per flagranza di reato. Sono stati trovati in possesso di guanti e di una radiolina per comunicare tra loro. Oggetti che fanno pensare a due ladri d’appartamento piuttosto esperti.
Ma non solo, la loro situazione è parsa subito complicarsi a causa della segnalazione di un altro furto, avvenuto poco prima nella stessa zona, che i carabinieri pensano di poter ricondurre agli arrestati. E proprio in questo senso vertono le indagini: simile la tecnica, ravvicinata l’ora e la distanza dal colpo di via De Amicis. I due avrebbero rubato qualche oggetto in oro e poco di più perché interrotti dal rientro improvviso della padrona di casa.
I carabinieri avevano già intensificato la guardia nelle zone tra Angera, Sesto e Vergiate allertati dai numerosi furti, prevalentemente concentrati al mattino. Questo è un primo risultato del rafforzamento delle pattuglie nella zona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.