Marcel Mok chiude la stagione Endas

Sarà il diciassettenne, talento emergente del panorama pianistico europeo ha chiudere la rassegna Endas Varese sabato 28 maggio

Sarà Marcel Mok a chiudere l’ultimo appuntamento della rassagna Endas Varese – Giovani talenti alla ribalta sabato 28 maggio, alle 21, all’ Auditorium del Liceo Musicale di Varese, via Garibaldi 4. Un concerto straordinario a favore dei a favore di ASA – ANFASS (Varese) e con un ospite davvero eccezionale. Marcel Mok diciassette anni appena, è un talento emergente del panorama
pianistico europeo
. Il pianista, durante la serata, eseguirò musiche di Beethoven, Liszt e Chopin

Marcel Mok, nato nel 1994 a Stoccarda, ha iniziato a suonare il pianoforte all’ età di 4 anni con il Maestro Jongkey Goei. Nel 2003 è stato accettato come allievo di Romuald Noll presso la Scuola di Musica di Stoccarda, dove ha ricevuto una borsa di studio per gli allievi particolarmente dotati, tutt’ora valida. All’età di sei anni ha iniziato a partecipare a concorsi pianistici. Nel 2002 e nel 2003 ha vinto il primo premio al Concorso “Jugend Musiziert” della Provincia di Stoccarda (categorie piano solo e piano con violino). Nel 2005 ha ottenuto il primo premio al Concorso “Jugend Musiziert” per la regione “Baden-Württemberg”. Nel 2007 ha partecipato al Concorso internazionale di Kosice in Slovacchia e ha ricevuto il premio speciale per la migliore esecuzione fra le prove eliminatorie del concorso (non partecipò alla prova finale per una lesione alla mano). Nel 2008 ha vinto il secondo premio al Concorso “Kleiner Schumann Wettbewerb” a Zwickau. Recentemente ha ottenuto il secondo premio al Concorso nazionale “Jugend Musiziert” in Germania (2008) e il primo premio per musica da camera dello stesso concorso con la violinista Rosa Neßling (2009). E’ stato inoltre premiato al Concorso “Klassikpreis” (Premio di Musica Classica della Germania) a Münster. Nel mese di marzo del 2010 ha ottenuto il Primo Premio Assoluto al Concorso Pianistico Internazionale ”Pia Tebaldini” di Brescia dove è risultato anche vincitore del Premio speciale del Pubblico e del Premio offerto da Radio Classica (sarà ospite della trasmissione radiofonica “Il pianista”). Nel mese di luglio 2010 ha partecipato al concorso “Internationales Klavierpodium München” a Monaco ed è stato vincitore di dieci premi, fra i quali il premio per la migliore esecuzione di una sonata di Beethoven e il premio “Virtuoso 2010“.
Quest’anno ha passato il turno regionale del concorso “Jugend Musiziert” nella regione Baden-Württemberg con il primo premio e il massimo dei voti e parteciperà al concorso nazionale a giugno. Marcel ha iniziato giovanissimo ad affrontare esperienze concertistiche: a soli undici anni ha presentato il Concerto in Re maggiore per pianoforte e orchestra di Haydn; si è esibito spesso, inoltre, nella serie di concerti classici “Classics a Le Méridien” a Stoccarda. Nel 2007 è stato invitato a tenere un concerto a Zagreb, in Croazia. Nel 2010 ha avuto due recital solistici a Stoccarda e a Frosinone e ha suonato il Concerto per Pianoforte e Orchestra n. 1 di F. Chopin con i Filarmonici di Stoccarda e il “Jugendsinfonieorchester Stuttgart”. Nel gennaio 2011 ha suonato al 125° anniversario dell’automobile alla “Daimler-Benz”. Dal 2009, oltre ai corsi relativi alla borsa di studio della Scuola di Musica di Stoccarda, studia anche regolarmente in Italia con il pianista Bruno Canino e partecipa in qualità di allievo effettivo al Corso di Perfezionamento annuale tenuto dal Maestro Roberto Plano presso l’Accademia Pianistica Internazionale Lago di Monate.

Biglietti 10 euro
Riduzione studenti ed over 60: 7 euro
Riduzione soci: 5 euro
Info 0332/263483

Prevendite a Varese
CTL, via Cairoli 6 (tel. 0332/239912)
Strumenti Musicali Luciano, via Como 18 (tel. 0332/281355)
Strumenti Musicali Molteni, via Bizzozero 18 (tel. 0332/283506)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.