Mason punta sui giovani di “Ieri, oggi e domani”

Tra le priorità della lista l'approvazione del Pgt e la creazione di punti di ritrovo per i ragazzi oltre al sostegno agli anziani e la realizzazione di una palestra

luigi mason brebbia"Ieri, oggi e domani" è il nome della lista che sostiene Luigi Mason, candidato sindaco alle elezioni comunali di Brebbia.

 

Ci racconti qualcosa di lei…
«Vivo a Brebbia da quando ho quattro anni. Ho sempre lavorato qui, sono un maresciallo in quiescenza».
 

 

Che cosa la lega di più al suo paese?
«Sono molto legato al mio paese e ho cercato da sempre di contribuire e darmi da fare per renderlo migliore. Ho tenuto trentadue corsi di educazione stradale per i ragazzi e sono stato impegnato nel segretariato ai servizi sociali».

 

Come si è avvicinato alla politica?
«Ho iniziato alcuni anni fa e sono stato già impegnato politicamente a Brebbia come capogruppo dell’amministrazione del sindaco Adolfo D’Agata. Quest’anno un gruppo di ragazzi che conoscevo mi ha contattato mossi dalla voglia di fare qualcosa di positivo per il paese. Mi hanno coinvolto nel progetto e io ho accettato di candidarmi». 

 

Come descrive il suo gruppo?
«È una lista civica alla quale partecipano molti giovani affiancati da persone con una maggiore esperienza amministrativa a livello locale e regionale. È vero che non abbiamo un partito politico alle spalle ma è vero anche che c’è sul nostro gruppo una particolare attenzione da parte di esponenti politici a livello nazionale ed europeo».

 

Qual è la prima cosa che farebbe se venisse eletto?
«Riaprirei immediatamente il discorso sul Pgt. A Brebbia ci sono tanti cittadini che stanno aspettando che si realizzi il proprio sogno o il sogno dei propri figli perché questo strumento è bloccato. Naturalmente nel rispetto della legge vorrei che il documento arrivi alla sua approvazione in tempi contenuti. Vorrei inoltre individuare un punto di ritrovo da destinare ai giovani. Un luogo sano di aggregazione che possa davvero combattere fenomeni negativi come la droga e l’alcolismo».

 

Quali sono le linee generali del vostro programma?
«Abbiamo uno slogan: "Ieri, oggi e domani". Significa che vogliamo pensare agli anziani, ai giovani che saranno adulti e anche ai bambini. Il programma è molto vasto e va dalla sicurezza del territorio alle politiche a sostegno degli anziani, dalla realizzazione di strutture per i giovani, come una sala polivalente, al supporto delle attività sportive con la creazione di una palestra degna di questo nome. Tutti gli interventi che abbiamo proposto ai cittadini sono nati dall’ascolto e dal confronto e sono stati affiancati da una previsione di spese in modo da concretizzare quello che vogliamo realizzare». Guarda il programma dettagliato

 

Di quali interventi secondo lei ha più bisogno il centro?
«Le attività commerciali e artigianali hanno bisogno di un maggior sostegno da parte dell’amminsitrazione. Credo inoltre che si debba collaborare maggiormente con la pro loco e le associazioni per organizzare eventi in grado di attirare persone anche dall’esterno per animare e dare valore alle attività esistenti. Un nodo da affrontare è quello della viabilità. Non sarà facile risolvere il problema ma dobbiamo pensare delle soluzioni per togliere il traffico dei mezzi pesanti dal centro. Vorreri in questo senso rispolverare un vecchio progetto esistente e mai realizzato».

 

E le frazioni?
«In una delle frazioni vorrei istituire grazie a dei fondi regionali esistenti una scuola per infermieri. In tutte le aree periferiche occorre inoltre potenziare i servizi».

Leggi altre news su Brebbia e segui anche su Facebook gli articoli sulle elezioni

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.