Medico arrestato con l’accusa di violenza su pazienti

Uno psichiatra dell'ospedale di Codogno è agli arresti domiciliari in seguito alla denuncia di due pazienti che si sono dette vittime di violenza sessuale

Un medico del reparto psichiatrico di Codogno in provincia di Lodi è  stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale pluriaggravata ai danni di 2 pazienti ricoverate. I fatti risalgono al giugno dello scorso anno quando una giovane italiana 20enne era stata ricoverata per una grave crisi depressiva.

Stando all’accusa, il medico sarebbe passato dalle carezze alla violenza sessuale utilizzando anche dei sedativi. Ora il dottore è ai domiciliari. Le indagini sono scattate dalla denuncia delle 2 donne.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.