Montalbetti (Pdl): “Uno sportello per il lavoro giovanile”

La proposta del candidato alle elezioni comunali è a costo zero

Punto cardine della campagna elettorale di Giuseppe (Giossi) Montalbetti è il lavoro giovanile. “Dopo i grandissimi passi avanti compiuti dalla Provincia di Varese in questo ambito – spiega – costituendo un’enorme banca dati che collega la domanda e l’offerta di lavoro nella nostra provincia, è giusto che anche il Comune sia protagonista nel trovare lavoro ai giovani varesini. Di fatti, a tal proposito, è stato già sottoscritto Varese sottoscritto un protocollo d’intesa con altri comuni chiamato Città del lavoro”.

“Questo comporta che da parte di tutti i futuri consiglieri, appartenenti a qualsiasi schieramento politico, ci sia la volontà di applicarsi a questo importante progetto   affinchè tale protocollo venga attuato. Ovviamente il tutto dovrà avvenire a costo  zero”. Come si potrà dunque attuare questo protocollo d’intesa? “Sarà sufficiente che i giovani membri della Commissione alle Politiche Giovanili lavorino in maniera volontaria e a titolo gratuito e supportino, il futuro assessore (alle Politiche Giovanili) per raccogliere i dati delle aziende alla ricerca di giovani laureati e giovani tecnici. In tal modo si creerà un flusso privilegiato tra domanda e offerta: tra istituzioni, mondo universitario cittadino e il tessuto industriale presente sul territorio, senza erogazioni di ulteriori fondi da parte dell’amministrazione comunale. Lo sportello sarà fisicamente ubicato in Comune, come stabilisce il protocollo d’intesa Città del lavoro . In questo modo, ribadisco, il costo per l’amministrazione è pari a zero perchè si tratta di impiegare forze lavoro già presenti a Palazzo.Vorrei inoltre creare un momento di dibattito dove potermi confrontare con i giovani consiglieri del Pd proprio su questo argomento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.