“Musica nelle residenze storiche”, al via la settima edizione

Dalla villa privata al borgo antico, torna la rassegna che propone concerto in luoghi suggestivi. Il primo appuntamento è per l'8 maggio a Villa Silbernagl

Musica nelle residenze storiche, al via la settima edizioneTorna per il settimo anno consecutivo "Musica nelle residenze storiche", la rassegna che propone concerti e spettacoli all’interno di luoghi suggestivi. Presentata questa mattina, lunedì 2 maggio, a Villa Recalcati la rassegna si terrà ad Azzate, Daverio, Gazzada Schianno, Buguggiate e Casale Litta, comuni che hanno cercato residenze e ville particolarmente significative. Quattro abitazioni private, un palazzo comunale e un borgo antico infatti, sono i luoghi in cui si terranno spettacoli di buon livello qualitativo e molto coinvolgenti.

Mario Roncuzzi, direttore artistico della rassegna ha spiegato infatti: «Si tratta di una rassegna che vuole essere consapevolmente divulgativa, così da poter coinvolgere il grande pubblico. Negli scorsi anni abbiamo avuto serata da cinquecento a mille persone, vogliamo continuare su questa strada».

«Una rassegna che permettedi far conoscere al pubblico luoghi che altrimenti non potrebbe vedere e di passare serate gratuite ascoltando buona musica. Questa manifestazione rappresenta una piacevole abitudine per la nostra provincia» ha continuato Francesca Brianza, assessore alla cultura e al turismo della Provincia. Dello stesso parere Paola Della Chiesa, direttore agenzia per il turismo e Gianni Dell’Acqua, sindaco di Azzate, comune capofila della rassegna.

Il primo appuntamento della rassegna è per domenica 8 maggio a Daverio, nella cornice di Villa Silbernagl, dove saranno di scena “I Brutti e Buoni”, ovvero la compagine pop del prestigioso coro “Sine Nomine”, che proporrà un programma di canzoni italiane dagli anni Venti fino ad oggi, rielaborate dallo stesso direttore del coro, Giuseppe Reggiori. A seguire il 3 giugno presso il borgo di Tordera Superiore a Casale Litta, ovvero un vero e proprio anfiteatro tra le abitazioni storiche e rurali, l’Ensemble TangoTime e i ballerini Sebastián Romero e Claudia Sorgato delizieranno i tantissimi fans del tango argentino con uno spettacolo dal titolo “Buenos Aires hora cero”, imperniato sulla vita e l’opera di Astor Piazzolla. Il terzo appuntamento si svolgerà il 3 Luglio ancora a Daverio, a Villa Morotti,dove stavolta in scena andrà l’Orchestra da Camera di Engelberg, che diretta da Giuseppe Lanzetta spazierà dal Settecento al Novecento, con brani di grande suggestione. L’8 luglio il concerto si terrà a Villa Necchi della Silva, a Gazzada Schianno dove gli Archi dei Pomeriggi Musicali di
Milano e Alessandro Braga come violino principale eseguiranno le Quattro Stagioni, in un concerto in collaborazione con la Pro Loco. A Buguggiate, Corte Caffi, il 14 Luglio saranno i Fiati dei Pomeriggi Musicali, diretti da Paolo Belloli a proporre uno scoppiettante programma a cavallo tra Ottocento e Novecento. Chiuderà la rassegna ad Azzate, il 29 luglio presso Villa Castellani, un Gran Galà dell’Operetta con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Roberto Gianola, e con la soprano Elena D’Angelo, il tenore Filippo Andrea Giovannini e il comico Matteo Mazzoli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.