Nicoletti: “Portiamo nel palazzo la voce della gente”

Movimento libero sostiene la candidatura del consigliere uscente, che nella scorsa amministrazione ha presentato 237 interrogazioni e 37 mozioni

nicolettiAlessio Nicoletti, 33 anni, è alla seconda campagna elettorale per diventare sindaco di Varese. Nel 2006 ottenne il 5%, con 2100 voti, un risultato che gli consentì di far entrare Movimento libero con 2 consiglieri a Palazzo Estense. E’ stato un osso duro per la giunta Fontana. “A Varese ci sono due opposizioni”, gli piace ricordare spesso, e lui non ha fatto mai sconti, inviando ogni giorno una critica. “Siamo un soggetto politico locale – spiega Nicoletti – e in questi anni abbiamo lavorato duramente per la città. Ho presentato 237 interrogazioni, sono orgoglioso di aver difeso i varesini”.

Nicoletti si ripresenta con un programma basato su alcuni punti cardine: “Vorremo un bilancio partecipativo per almeno una quota del 20 per cento. Il decentramento, i referendum cittadini sulle grandi questioni, e sedute di consiglio dedicate a istanze e petizioni, che non devono finire nei cassetti. Abbiamo poi un asso nella manica, il professor Maggio ha passato diversi anni a studiare la viabilità interna di Varese e abbiamo pronto un progetto per eliminare tutti i semafori, aumentando la velocità media di percorrenza da 12 a 40 chilometri orari. Sarà una rivoluzione dei sensi unici e basterà avere il coraggio di affrontarla”.

I valori di Movimento libero sono chiari: “L’unità d’Italia di certo, ma soprattutto la voce della gente, che sono riuscito in questi anni a portare nel palazzo. A volte sono entrato a gamba tesa, lo ammetto, ma in certi casi ho avuto davvero dei risultati importanti come il congelamento del piano delle scuole, una decisione che sarebbe stata devastante per i quartieri”.

Nicoletti punta molto anche sul commercio: “Abbiamo proposto un questionario tra i commercianti da cui si evince che si sentono poco tutelarti anche dalle loro associazioni di categoria”. L’ex assessore al traffico vede movimento libero in crescita. “Con 237 interrogazioni e 37 mozioni ho affrontato sempre cose concrete che la gente ha capito. Ho la sensazione che ci daranno molta fiducia”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.