Niente udienza per Caianiello, ci sono le elezioni

Il presidente del collegio giudicante ha rinviato l'audizione del politico gallaratese a causa della campagna elettorale per le prossime amministrative del 15 e 16 maggio

L’udienza odierna per il processo all’ex-presidente di Amsc Nino Caianiello, accusato di peculato per aver usato il telefonino aziendale per effettuare telefonate di natura privata, è stata rinviata dal presidente del collegio giudicante Toni Adet Novik. Il giudice ha ritenuto necessario il rinvio per non interferire nella campagna elettorale che si sta per concludere con il voto amministrativo di domenica 15 e lunedì 16 maggio e che interesserà anche importanti comuni della provincia di Varese, tra i quali la stessa Gallarate. Nino Caianiello, infatti, anche se non è candidato riveste un importante incarico all’interno del partito del Popolo delle Libertà. L’audizione del direttore di Amsc è stata rinviata alla prossima udienza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.