Notte di fuoco a Busto, lo scudetto passa da qui

L’entusiasmante vittoria al Forum carica Busto in vista del derby di sabato sera: tutto esaurito al PalaYamamay. MC-Carnaghi a terra, ma Parisi non si fida: “Il fattore campo non conta”

Il gioco dei pronostici è già cominciato: in vista dell’attesissima gara 3 della semifinale scudetto
tra Yamamay e MC-Carnaghi si sprecano le previsioni e i piani a breve termine, naturalmente
con umori ribaltati dall’imprevisto ed esaltante successo per 0-3 delle bustocche al Forum di
Assago. Se prima di giovedì si sussurrava che l’occasione persa in gara 1 avrebbe affossato Busto
dal punto di vista psicologico, ora c’è chi parla addirittura di una Yamamay favorita per la
qualificazione alla finale, mentre dal canto suo Villa Cortese è passata dalla pole position della
vigilia alla necessità di rimettere in piedi la serie. La tentazione di giocare con i numeri è fortissima,
ma mai come stavolta bisogna dare ragione a Carlo Parisi: “Facciamo un po’ meno ragionamenti
e viviamo le partite così come vengono, senza pensarci troppo. Abbiamo in campo sette ragazze
esordienti a questi livelli, può succedere di tutto e il fattore campo a questo punto non conta più
di tanto”. Un po’ di sano realismo che non fa mai male, visto che in fin dei conti la serie è solo
sull’1-1
, anche se è inutile negare che per le “farfalle” le due partite consecutive in casa, la
prima stasera e la seconda lunedì, sono un’occasione unica. Al PalaYamamay, ricordano gli
statistici, la MC-Carnaghi non ha mai vinto; ma va pure aggiunto che fino a due giorni fa nemmeno
le bustocche avevano mai battuto Villa Cortese in trasferta, né mai vinto un set nelle semifinali dei
playoff. La storia, insomma, bisogna ancora farla, e lo sanno perfettamente i tifosi che hanno preso
d’assalto la prevendita di venerdì (dopo che tutti gli abbonati avevano confermato la loro presenza):
sarà un PalaYamamay prevedibilmente strapieno e traboccante di entusiasmo per Havelkova e
compagne.
In casa MC-Carnaghi, tanto per parlare ancora di scaramanzia, si sottolinea che l’andamento della
semifinale ricalca esattamente quello dello scorso anno,
quando Villa crollò in gara 2 per
poi andarsi a prendere la qualificazione con due vittorie a Bergamo. Solo che, rispetto al 2010, i
problemi della squadra di Abbondanza sembrano meno facili da risolvere: sul banco degli imputati
ci sono Hodge e Cruz, deficitarie in attacco, ma anche Berg, ben lontana dai suoi standard in
regia. Guarda caso, proprio le giocatrici che tirano la carretta da più tempo (tutte hanno partecipato
ai Mondiali in Giappone) e che dopo la finale di Coppa Italia sembrano aver “staccato la spina” a
livello mentale. Certo, sul rendimento delle tre può aver influito la scarsa abitudine all’impianto di Assago, ben lontano dalle dimensioni ridotte del PalaBorsani; ma non è una gran consolazione se si
pensa che, al Forum, Villa Cortese dovrà obbligatoriamente tornarci per vincere la serie.
Esaurite le considerazioni razionali, resta quello che Carlo Parisi amerebbe chiamare l’imponderabile: quanto conteranno il calore dei tifosi, la consapevolezza dei propri mezzi che la Yamamay sta acquisendo, la voglia di riscatto di Villa? Fino a che punto Marcon e Bauer riusciranno a ripetersi sui livelli stellari di gara 2, Aguero e Anzanello faranno valere la loro esperienza, Serena manterrà la verve e la lucidità delle ultime partite? Il responso può arrivare solo dal campo, nel frattempo non resta che godersi lo spettacolo.

Yamamay Busto Arsizio-MC-Carnaghi Villa Cortese
Busto A.: 1 Carocci (L), 2 Havlickova, 4 Valeriano, 5 Kim, 7 Marcon, 8 Bauer, 9 Meijners, 10
Campanari, 13 Serena, 14 Crisanti, 16 Havelkova. All. Parisi.
Villa C.: 1 Anzanello, 4 Berg, 5 Lanzini, 7 Negrini, 8 Cruz, 9 10 Cardullo (L), 11 Hodge, 12
Aguero, 13 Calloni, 14 Bosetti, 17 Rondon, 18 Jontes. All. Abbondanza.
Arbitri: Marco Braico e Gianni Bartolini.

IL PROGRAMMA
MC-Carnaghi Villa Cortese-Yamamay Busto Arsizio 3-2 (21-25, 25-16, 15-25, 26-24, 24-22); 0-
3 (23-25, 21-25, 18-25); gara 3 sabato 21/5 ore 20.30 (a Busto); gara 4 lunedì 23/5 ore 20.30 (a
Busto); eventuale gara 5 mercoledì 25/5 ore 20.30.

Norda Foppapedretti Bergamo-Asystel Novara 3-0 (25-22, 25-18, 25-21); 3-0 (25-17, 29-27,
25-12); gara 3 domenica 22/5 ore 17.30 (a Novara); eventuale gara 4 martedì 24/5 ore 20.30 (a
Novara); eventuale gara 5 giovedì 26/5 ore 20.30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.