Ragazzo sparito, le ricerche in tutta la provincia

I vigili del fuoco, coadiuvati dalla Protezione Civile, hanno allestito un campo base a Capolago, in prossimità del lago di Varese, dove Giacomini era stato avvistato nelle scorse ore

Ricerche a ritmo incalzante in tutta la Provincia nella speranza di ritrovare Giovanni Giacomini, il ragazzo di 31 anni scomparso da casa lo scorso 29 aprile. I vigili del fuoco, coadiuvati dalla Protezione Civile, hanno allestito un campo base a Capolago, in prossimità del lago di Varese, dove Giacobini era stato avvistato nelle scorse ore da alcuni passanti e avventori dei locali e dei rivenditori alimentari nella zona. A Cassano Magnago invece è l’Europa Investigazioni, società per cui Giacobini lavora, ad aver messo in campo le ricerche nell’area dell’Agriturismo Oasi. Del caso della scomparsa si è occupata anche la trasmissione televisiva "Chi l’ha Visto?". Le ricerche per ora non hanno dato frutti e proseguiranno nelle prossime ore. Giovanni ha 30 anni, è alto 1 metro e 94 centimetri e al momento della scomparsa indossava un giubbotto blu scuro, una maglietta scura a maniche corte, dei jeans e un paio di scarpe da ginnastica "Nike" completamente bianche. Ha con sé uno zainetto nero e si è allontanato a piedi. Ha cicatrici causate da acido solforico sull’avambraccio destro

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.