Rapina in banca con una pistola giocattolo

Il giovane malvivente si è fatto consegnare il denaro ed è fuggito ma gli agenti della polizia cantonale l'hanno raggiunto e arrestato. Fermate per il fatto anche altre due persone

Rapina in banca questa mattina, poco dopo le 10.30, in via Stazione a Cadenazzo. Il malvivente ha minacciato un’impiegata con una pistola giocattolo, dopodiché si è fatto consegnare del denaro dalla cassa dello sportello. Raccolta la refurtiva è scappato a piedi ma la sua fuga non è durata a lungo: è stato infatti fermato poco dopo, sempre nelle vicinanze dell’Istituto di credito, dagli agenti di una delle pattuglie di polizia giunte prontamente sul posto. Si tratta di un 22enne residente nel Bellinzonese. Il denaro è stato recuperato.

In serata la Polizia cantonale ha comunicato che nell’ambito dell’inchiesta, condotta dal Commissariato di Bellinzona, sono stati fermati altri due uomini. La loro posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.