Sablich e il Movimento 5 Stelle: «Raddoppiati i consensi»

Sono loro i veri vincitori morali di questa tornata elettorale amministrativa. Il candidato sindaco entra in consiglio: «Presi voti a destra e a sinistra, camberà il modo di informare i cittadini su quello che succede in consiglio»

A Giampaolo Sablich, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, stava prendendo un colpo, ieri, durante lo spoglio delle schede in una sezione di Borsano dove la sua lista era all’11%. A Borsano, infatti, il programma elettorale del movimento ha fatto breccia tra coloro che sono contro l’allungamento della vita dell’inceneritore e il fatto che alcuni elementi della lista, compreso lo stesso Sablich, siano del popoloso quartiere bustocco ha fatto il resto. A livello cittadino, comunque, la lista benedetta in piazza San Giovanni da Beppe Grillo ha raddoppiato i voti rispetto alle Regionali toccando il 5,5% dei consensi: «Siamo molto soddisfatti per la fiducia che ci hanno dato gli elettori – ha detto Sablich che ieri sera non era presente in consiglio comunale a seguire lo spoglio – ieri sera ho scelto di andare a Milano per ritrovarmi con gli altri candidati lombardi e festeggiare insieme questo risultato straordinario».

Sablich sottolinea anche l’importanza di aver condotto una campagna elettorale al risparmio e senza grandi clamori da marketing: «La politica deve essere sobria e noi siamo stati attenti a questo aspetto facendo più porta a porta e meno iniziative grandiose – ha detto – e poi si percepisce che c’è un desiderio di cambiamento anche qui a Busto Arsizio. Certo contavamo sul fatto che a Busto ci fosse una sorpresa ed è arrivata». Sull’analisi del voto Sablich fa notare due aspetti: «Per 400 voti non prendevamo anche l secondo consigliere, siamo la quarta forza politica in città e abbiamo preso voti in maniera eguale sia a destra che a sinistra». Un esponente del movimento può dunque entrare nella sala esagonale, cosa cambierà per la politica bustocca? «Cambierà il modo in cui i cittadini verranno informati, non ci saranno giochi di palazzo e saranno informati in modo chiaro e inequivocabile – conclude Sablich – sarà come se migliaia di loro parteciperanno all’assemblea dietro di me perchè saranno le loro proposte a farsi strada. Sarò solo un portavoce».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.