Seicento nuovi profughi accolti in Lombardia

In arrivo i profughi dalle coste nordafricane. Ventiquattro etnie diverse ma non cittadini della Tunisia. Quattro province non verranno coinvolte nell'accoglienza

Arrivano in giornata 300 profughi partiti ieri da Lampedusa a bordo della nave Flaminia. Domani ne arriveranno altri 300 che saranno ospitati in strutture dislocate in tutta la Lombardia.
Secondo fonti della Regione, si tratta di seicento persone di ventiquattro etnìe diverse e non ci sarebbero tunisini. Solo quattro province non dovrebbero essere coinvolte nell’operazione: Como, Cremona, Lecco, Pavia.
Duecento andranno nel residence di Pieve Emanuele che già ospita molti agenti della polizia, una decina saranno accolti a Cinisello Balsamo. Gli altri saranno gradualmente distribuiti tra le provincie di Milano, Monza e Brianza, Lodi, Mantova, Varese, Brescia, Bergamo e Sondrio. 
Diversi albergatori della Provincia di Varese si sarebbero detti interessati ad ospitare i profughi: il rimborso previsto è tra i 40 e i 46 euro al giorno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.