Serata con tre band varesine, il costo del biglietto lo decidi tu

Formula speciale per la serata che vedrà sul palcoscenico i vincitori delle ultime edizioni di "Va sul palco". L'appuntamento è per venerdì 20 maggio

Il costo dell’ingresso lo decidi tu. È questa la formula che ha scelto il Twiggy Club per la data di venerdì 20 maggio, quando sul palcoscenico saliranno le band che hanno vinto le ultime tre edizioni di “Va sul palco”. Il penultimo appuntamento della stagione live sarà quindi ad ingresso “Up to you”, con obbligatoria la tessera Arci. I protagonisti della serata invece, saranno i vincitori del concorso per band emergenti Il Triangolo, gli Insooner e i vincitori di Va Sul Palco 2010 The Wyns, che per l’occasione presenteranno lil loro primo Ep ufficiale, registrato presso lo studio La Sauna di Varano Borghi.

The Wyns
La band nasce da un’amicizia di lungo corso tra 5 compagni di scuola. Dopo un intenso passato da cover-band orientata sul genere indie-rock, la svolta definitiva è arrivata nel novembre del 2009 con l’uscita di una demo di 4 pezzi e un nuovo nome: “The Wyns”, che hanno segnato il passaggio ai brani propri. L’inizio del 2010 li ha visti impegnati in una fitta attività live, tra i quali l’apertura del concerto dei Railcars (USA) al Twiggy di Varese, spingendosi poi fino al 56th street di Roma, e culminata al Magnolia di Milano in compagnia di Minnie’s, Altro e Trabant. Molto positivi gli esiti dei concorsi cui hanno preso parte, vincendo il “Note in libertà” di Induno Olona e il primo premio al “VA sul Palco 2010", consistente nell’opportunità di esibirsi a Bilbao, all’interno del festival europeo per band emergenti Bilborock, lo scorso 14 Ottobre. Hanno poi proseguito con l’apertura dei concerti di Merci miss monroe e Cut, ed esibizioni nei locali, tra cui il Ligera, il Rocket e il Lo-Fi di Milano. Il primo Ep ufficiale, registrato presso lo studio La Sauna di Varano Borghi (VA), verrà presentato al Twiggy Club di Varese.

Insooner
Gli Insooner nascono nel 2003 da un’idea di Giamma e Juan. Da subito la band inizia a scrivere pezzi propri, inizialmente il genere proposto è di taglio punk, con scanzonati testi in italiano, ma dopo vari cambi di componenti il suono si evolve in qualcosa di più personale. Nel 2005 la band subisce un brusco arresto a causa dell’abbandono del chitarrista dell’epoca e, dopo un anno di riflessione, l’avventura del gruppo riparte nel marzo 2006 con l’ingresso di Matteo, a cui corrisponde un radicale cambiamento, sia nel sound della band che nell’attitudine: mantengono testi in italiano, ma lasciano spazio a suoni sperimentali e una buona dose di rock, ispirandosi a gruppi quali Dredg e Verdena.
Registrano 2 demo, recensite in maniera positiva da riviste e varie webzine italiane, e iniziano a farsi conoscere suonando ovunque, arrivando recentemente a suonare con Ministri, Fratelli Calafuria, Io?Drama, Minnie’s, amplificando così la propria visibilità.
Nel 2008 viene realizzato il primo videoclip della band, “Videodrome”. Dopo un lungo periodo di pre-produzione ed arrangiamento la band è pronta per entrare in studio e nel Luglio 2009 iniziano le registrazioni del disco, intitolato “Assemblando oceani per annegare in pace”, prodotto da Daniele Landi ai Forears studios di Firenze e contentente 9 tracce di intenso alternative rock sperimentale cantate in italiano.
Il mare come tappeto e chiave di volta del disco, galleggia ovunque e si insinua, si infrange fra note e muri sonori. Come un narratore onnisciente compare dappertutto, cullando l’ascoltatore e proiettandolo in altre dimensioni.
Sembra ricorrere quasi la necessità di cristallizzare il tempo, per fotografare immagini di sangue, concetti ingialliti dal tempo e visioni mistiche, per poi racchiuderli all’interno del disco.

Il Triangolo ∆
Nel Dicembre 2010 tre ragazzi del luinese Marco Ulcigrai (chitarra e voce), Thomas Paganini (basso e cori) Mauro Campoleoni (batteria), danno vita ad un nuovo progetto musicale:
I Triangolo nascono dalle ceneri delle precedenti esperienze musicali del trio, cambiano nome, cambiano genere, hanno nuove idee e nuova energia.
Il loro sound è un beat all’italiana che porta l’impronta delle loro influenze musicali che spaziano da Celentano e De Andrè ai Ramones e i Pulp. I testi rispecchiano la loro filosofia di vita che spera nella continuità della giovinezza e crede nella necessità dell’amore.
La band è la vincitrice dell’edizione 2011 di VA sul palco, Concorso musicale per artisti emergenti all’interno del progetto Notturno Giovani, realizzato dal Comune di Varese – Servizio Informagiovani e Politiche Giovanili – in collaborazione con la Coop. Soc. Naturart, le etichette discografiche Tube Records e Ghost Records.
I Triangolo si sono fin da subito distinti all’interno della competizione che ha visto la partecipazione di 12 Band emergenti della provincia di Varese selezionate tra più di 40.
Sono stati i protagonisti della seconda serata del concorso guadagnandosi la finale tenutasi il 7 Maggio al Twiggy Club dove sono stati proclamati vincitori dalla giuria tecnica composta da membri delle realtà organizzatrici dell’evento, dando alla band la possibilità di produrre un album e un mini tour promozionale a livello nazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.